Prima di partecipare leggi le Regole del Forum
»Utente: »Password:   Auto-login 
Inserito:  21 Mag 2014 23:14
Tre tentativi di suicidio, il penultimo salvata con una lavanda gastrica l'ultimo dalla polizia dal balcone di un tredicesimo piano. Così mi son detta affidiamoci al CPS ...a Milano la psichiatria va trattata a zone, quindi mi tocca un psichiatra di cui non mi fido...è da marzo che sono in malattia siamo quasi a giugno e più che testare psicofarmaci su di me nn fa....nn mi ascolta e dice che adesso la psicoterapia non mi farebbe bene. Son stanca, io questa volta volevo lottare per l'amore nei confronti di mia madre e il mio uomo....ma adesso mi chiedo chi cavolo me lo fa fare, stiamo tornando indietro con gli effetti sulla terapia.... Ziprasidone, Carbamazepina, Talofen, Sertralina, Tvoro Oro 2,5, Depamag, Alprazolam e poi???????????? Ho provato ad affidarmi a qlc, ho provato  chiedere aiuto ma vedo che è del tutto inutile, rovino chi mi sta attorno e io cmq non sto vivendo e allora che senso ha??? E' un percorso? Scommetto che se avessi i soldi per pagarmi uno psichiatra sarei seguita nettamente meglio, anzi mi correggo: SAREI SEGUITA, PUNTO! sono sfinita! Non faccio più l'amore, rapporto brutto con il cibo per paura di ingrassare per via di tutto sto schifo, non esco più perchè ho sempre mille effewtti collaterali, cambiando terapia ogni settimana non fa in tempo il mio corpo ad abituarsi che poi........bo vabbè, nn so più che dire....era meglio VIA IL DENTE VIA IL DOLORE che tutta questa pagliacciata. Il dolore per la mia morte sia per mia madre che soprattutto per il mio uomo si sarebbe diluito nel tempo...così che vita è?[quote][/quote]
Inserito:  02 Lug 2014 21:14
ciao Spleen.. sento che sei molto scoraggiata, che senti inutili questi farmaci e questa terapia...ti chiedi tutto che senso ha...forse il tutto sta nel non chiederselo, ora, proprio ora che sei nel momento peggiore e tutto sembra dilatato e assurdo,, senza forme, indefinibile... Forse bisogna provare a rimanere attaccati alle cose belle che abbiamo, nel tuo caso le persone che ti amano e che ti vogliono bene, e forse anche altre cose che ora non vedi, non senti... e andare avanti...non perdere la speranza, coraggio. Un abbraccione grande grande e il mio più forte incoraggiamento!
Inserito:  15 Lug 2020 09:32
Non puoi in nessun modo cambiare psichiatra?
è ovvio che non sia all'altezza...
mi dispiace, tieni duro, cerca di distrarti, anche se non ti va, sopporta, vai avanti, non perdere la speranza di poterne uscire.
Non rimanere troppo da sola con i tuoi pensieri, cerca di stare più a contatto che puoi con gli altri, magari anche facendo una passeggiata, prendendo un caffè al bar, facendo sport.