Prima di partecipare leggi le Regole del Forum
»Utente: »Password:   Auto-login 
Inserito:  11 Lug 2019 21:39
Oggi mi sono fatta coraggio, premetto che stanno facendo un lungo lavoro all'ascensore e devo fare otto piani di scale, la mattina sono stata ai giardini con mia madre, oggi in biblioteca anche se non riesco a leggere. Stasera ho aperto il computer e ho trovato oltre alla tua risposta anche quella dell'analista, ma io quest'autunno le telefono e vado, ho bisogno di vederla, di rivedere quel posto dove tanto ho lottato ma anche sperato. Ieri sera guardavo su internet notizie dei miei ex compagni di gruppo, quelli delle tre sedute, dei primi sette anni di terapia per intenderci e vedendone una mi sono sentita ancor di più una fallita. Una ha realizzato tutto ciò che voleva in ambito privato e lavorativo, perché io niente? Sono d'accordo con te anche le privazioni causa mancanza di soldi o non sufficienti fanno male, molto male. Anch'io ti sono vicina e ti abbraccio
Inserito:  11 Lug 2019 21:59   Ultima modifica di: christie
Ciao Angela, la tua domanda è la stessa che mi faccio anche io, perché gli altri hanno realizzato la loro vita privata e professionale mentre io sono stata l'eccezione, non riesco a farmene una ragione. Avrei voluto avere dei figli, una casa mia, invece nulla, stamattina mentre facevo ripetizioni, per guadagnare qualcosa, ho dovuto interrompere la lezione, perché mia nonna chiamava, assurdo. Penso che fai bene a chiamare l'analista, se gli altri hanno risolto, aiuterà anche te:).
Ti voglio bene, ti abbraccio forte
Inserito:  14 Lug 2019 17:49
Ciao Angela, come stai, come hai trascorso la domenica?
E' stato un fine settimana di nervosismo e tristezza, avrei voluto riposare ma non so per quale motivo ho tanta ansia, continuo a pensare a tutti i fallimenti, opportunità perse, e alla vita che avrei voluto. Devo accettare, come si fa?
E poi quella sensazione di solitudine che non da pace.
Un abbraccio
Inserito:  14 Lug 2019 19:42
Ciao Maria, l'ho trascorsa a letto, non sto bene, com'è lunga quest'estate, con l'ascensore ne avranno ancora per parecchi giorni e io non mi sento più di fare le scale. Anch'io sono nervosa oltre che depressa. Ti mando anch'io un abbraccio forte.
Inserito:  16 Lug 2019 22:57
Maria, buonanotte o buongiorno, a seconda di quando leggi.
Inserito:  17 Lug 2019 07:09
Buongiorno Angela, come stai, hanno riparato l'ascensore?
In questi giorni ho avuto un ritorno di tutto il dolore, e sono crollata nella disperazione e nel dolore, per ora ho annullato anche l'appuntamento dalla psicologa, sinceramente mi sembra inutile andarci, dopo un anno in cui non ho visto nessun tipo di cambiamento. 
Mi sono resa conto che la mia vita è senza scopo, non ho un motivo, nulla, per non parlare di cose che avevo in programma e so che non potrò ottenere.
Un abbraccio forte
Inserito:  17 Lug 2019 10:25
Buongiorno Maria, non hanno ancora riparato l'ascensore, solo in questo condominio succedono queste cose, oggi esco per andare in biblioteca a prendere qualche giallo per mia madre e qualcosa per me ma mi sa che domani e dopo starò in casa, credimi fare otto piani snerva e deprime e dicono che ce n'e ancora di tempo prima che finiscano, di solito in una settimana riparano tutto me l'aveva detto anche lo psichiatra, insomma va tutto storto.
Io sono nella tua stessa situazione, sono rassegnata, ogni giorno mi sembra l'ultimo
Per quanto possibile una buona giornata cara amica
Inserito:  19 Lug 2019 07:14
Buongiorno Maria, spero tu stia bene, io sempre senza ascensore, un incubo ( oltre quelli della notte )
Inserito:  19 Lug 2019 11:07
Ciao Angela, ultimamente non va tanto bene, sono sempre giù, sono caduta nel baratro, basta guardarmi in faccia per capire che non va, sta diventando una normalità essere triste. Anche andare al lavoro non è facile, non vedo l'ora di avere un pò di vacanze. La testa, non ne posso più.
Ho annullato l'appuntamento che avevo con la psicologa, credo che non andrò più da lei, in un anno non è cambiato nulla, ho perso praticamente tempo. Nessun sintomo si è alleviato, non ha fatto altro che dirmi "molla i pensieri", ma se vado da una terapeuta ci sarà una ragione, non per semplice divertimento.
Penso a quello che hai scritto tu, che una donna ha risolto i suoi problemi, quindi, ci sono persone competenti.
Ti abbraccio Angela
Inserito:  20 Lug 2019 14:36
Ciao Maria, sì una donna ha risolto i suoi problemi ma io no e la terapeuta era la stessa e allora come la mettiamo? Forse è colpa mia se non ce l'ho fatta? Non ci capisco più niente, anche il mio psichiatra mi dice di bloccare subito i pensieri ma come si fa? mi sembra proprio impossibile, il mio consiglio è che se vedi che non va con la psicologa molla finché sei in tempo altrimenti entri in una spirale in cui dopo è sempre più difficile uscire come è successo a me, naturalmente la decisione sta a te
Io ho ricominciato con gli attacchi di panico e la paura di uscire, anche ora che abbiamo di nuovo l'ascensore, oggi non ho acceso neanche il telefonino, non voglio sentire nessuno, insomma sono tornata quasi come ero cinque anni fa quando dovetti mollare tutto analisi e lavoro e poi iniziai con questo psichiatra. In questi giorni non ho voglia più di fare nulla, leggo un po'poi devo smettere, lo stesso col computer, ora l'ho acceso ma fra poco lo spengo.
Piango pensando al mio papà, alla vita che ha dovuto fare anche lui causa la sua malattia per poi andarsene una sera di marzo, il suo ultimo ciao con la mano, i suoi occhi azzurri ancora belli nonostante la maschera d'ossigeno.
Coraggio Maria, una abbraccio anche a te
Inserito:  21 Lug 2019 11:45
Buon appetito Maria
Inserito:  23 Lug 2019 07:22
Ciao Angela, ho letto diverse volte il tuo post. E' quello che ho fatto, ho annullato l'appuntamento e credo che non ci andrò più, è una brava persona ma non penso sia adatta a maneggiare un problema come il mio. In un anno, non si è alleviata nemmeno una problematica, anzi, si sono aggiunte altre cose, come rabbia, risentimento. Le nostre sono problematiche particolari, un terapeuta dovrebbe essere innanzitutto sincero con se stesso, altrimenti, come dici tu, ed è corretto, si aggiungono altri danni. Poi c'è il fatto di riprendere, e di raccontare ancora una volta il proprio dolore.
Mi fa piacere che l'ascensore è stata aggiustata, non è bello fare tutti quei piani, in particolare con la spesa.
In questi ultimi giorni l'umore è più o meno quello, a volte dolore e pianto disperato, altre volte meno.
Cosa leggi di bello? ho diversi libri da leggere di cui uno di Charlotte Link, mi piace come scrive.
Qui il caldo è assurdo, è distruttivo, ieri sono arrivata al lavoro sudata, l'aria condizionata era a palla, e ieri sera non stavo bene, adesso va meglio.
Un abbraccio forte
Inserito:  23 Lug 2019 12:07
Ciao Maria, che piacere sentirti. Ho passato qualche giorno dal divano al letto e viceversa, ho un'ansia e una depressione che non ce la faccio più ma non voglio telefonare allo psichiatra, ho capito che si è creata anche con lui una dipendenza. Hai ragione, con gli psicologi emergono sentimenti a cui prima non pensavi, con l'analisi poi ogni volta uno nuovo, "bisogna pensarci, bisogna pensarci e lavorarci su", questa la frase tipica dell'analista quando emergeva qualcosa di diverso, io sono sicura che alla fine si è aggiunta sofferenza a sofferenza e non ne sono venuta più fuori. Ho deciso di lasciare la pinacoteca,non ce la faccio a studiare e stare lì solo all'ingresso è svilente, poi sono stufa di volontariato, lo psichiatra avrà da dire ma penso che non debba decidere della mia vita se no come ti dicevo si diventa dipendenti e basta, lui pensi a darmi le medicine per alleviare un pochino le sofferenze e mi lasci decidere quello che voglio (o riesco) a fare.
Ho finito di leggere il libro di Alice Basso "La scrittrice del mistero" ma non mi è piaciuto molto, ora ho da iniziarne uno di Alessia Gazzola. Anche a ma piace Charlotte Link.
Stamattina nonostante la depressione e i tremori mi sono fatta forza e ho telefonato al parrucchiere, così oggi pomeriggio mi vado a tagliare i capelli, ne hanno bisogno, tanto è a due passi da casa e poi bisogna che affronti anche il caldo.
Sono contenta di questa nostra "chiacchierata", ci voleva.
Un abbraccio forte anche a te, alla prossima
Inserito:  25 Lug 2019 07:09
Ciao Angela, ti scrivo per un saluto veloce, ti scrivo questa sera. Qui fa un caldo terribile, spero che oggi sia l'ultimo giorno di questa tortura.
Come stai? Al lavoro avevo un bel contratto con uno stipendio che non era male, a causa della crisi diventerà la metà, quando sono tornata a casa ho iniziato a piangere, supereremo anche questa.
Un abbraccio forte
Inserito:  26 Lug 2019 10:44
Ciao Maria, mi spiace per la faccenda dello stipendio, io dico che noi, già fortemente provate dalla vita, non abbiamo mai neanche un pizzico di fortuna.
Oggi, nonostante la sofferenza, cerco di dedicarmi un po' a Leonardo che non è il mio nuovo uomo, è quel di Vinci.
Ti abbraccio
Inserito:  28 Lug 2019 16:06
Ciao Angela, come stai, hai ragione su questo, non bastano tutte le problematiche anche lo stipendio. Hai studiato Leonardo?
Come stai? Io cerco di andare avanti, di essere forte ma le forze non ci sono più. Sono anche delusa dal comportamento della mia famiglia. Mia madre mi ha visto distrutta dal pianto, non mi ha chiesto nulla, come si fa?! Non lo accetto Angela,non una parola, nemmeno a dire "cosa è successo", come se non esistessi
Inserito:  29 Lug 2019 10:45
Buona settimana Maria, io continuo con l'agitazione a mille ma ieri visto che si respirava sono andata ad una mostra, solo che oggi sono stanca ma una mia amica vuole andare al cinema, anche lei è depressa, così ci facciamo compagnia. Ho cercato di studiare Leonardo ma poi va tutto in fumo e quindi mi sono messa a leggere un giallo.
Mi spiace che tua madre non ti dica nulla, la mia è fin troppo apprensiva.
Un abbraccio
Inserito:  30 Lug 2019 19:34
Ciao Angela, come stai, spero che l'ansia va meglio, come era la mostra? Io in questi ultimi due giorni è stato una caduta nel baratro, oggi ho pianto così tanto, un pianto disperato come se non ci fosse un domani, la sensazione che avevo e che per fortuna adesso si è alleviata, era di un dolore al petto da farmi stare male, una solitudine atroce, mi sento vuota, senza uno scopo. Ho deciso di non andare più dalla psicologa che mi ha seguito fin ora, un anno in cui non ho visto nemmeno un barlume di miglioramento, a settembre vediamo cosa fare.
Qui ha ripreso a fare caldo, un'estate orribile, per fortuna sono pochi mesi.
Un abbraccio forte
Inserito:  31 Lug 2019 08:55
Ciao Angela, come stai, questo pianto disperato continua, non so come fare
Inserito:  31 Lug 2019 11:57
Forza Maria, io ieri sera ho cercato lo psichiatra ma non mi ha risposto, sono anch'io a pezzi.
La mostra è stata strana ma tutto sommato bella ma il bello dov'è se non lo puoi godere?
Coraggio amica mia, facciamoci forza
Inserito:  01 Ago 2019 08:21
Ciao Angela, ancora non riesco a smettere di piangere, ho delle crisi di pianto tremende. Sono molto provata, cerco di distrarmi, nulla
Inserito:  01 Ago 2019 13:44
Ciao Maria, io ieri sera ho trovato lo psichiatra, mi ha aumentato l'antidepressivo. Oggi non riesco neanche a concentrarmi, un rottame. Spero che l'estate finisca presto per vedere se con meno caldo possiamo stare meglio.
Un abbraccio
Inserito:  02 Ago 2019 22:02
Ciao Angela, come va con il nuovo dosaggio dell'antidepressivo? Dopo quasi una settimana ho smesso di piangere, sono prosciugata, triste.
Qui fa ancora caldo, non vedo l'ora che passa. Buonanotte
Inserito:  03 Ago 2019 10:35
Buongiorno Maria, penso che quando ci sono conflitti interni un po' più di antidepressivo possa far poco, ieri sono andata con mia madre a mangiare la pizza ed ero tutto un tremore, poi tutto il pomeriggio ho bevuto. Stamattina sono stata in biblioteca perché poi il pomeriggio non esco, fa troppo caldo poi mi sento peggio. Anch'io non vedo l'ora che passi il caldo, è un supplizio in più.
Ti mando un forte abbraccio, forza che dobbiamo resistere
Inserito:  04 Ago 2019 11:30
Ciao Angela, buona domenica. Che bello che sei andata a mangiare la pizza con la mamma :).
Come stai, io oggi tanta ansia. Andrai in pinacoteca?
Un abbraccio
Inserito:  04 Ago 2019 19:41
Ciao Maria, sto malissimo, l'associazione è in pausa ma penso che a settembre lascerò, ormai mi considero una malata grave.
Un abbraccio anche a te e buona serata
Inserito:  05 Ago 2019 11:47
oggi non esco neanche se mi portano fuori con la gru.
ciao Maria
Inserito:  06 Ago 2019 09:13
Ciao Angela, facciamoci coraggio a vicenda, e forza, come vorrei poter schioccare le dita e far sparire i nostri problemi, avere un po' di serenità. Ti sono accanto, io ho smesso di piangere ma l'umore è basso, e sto sull'orlo, ogni giorno ho paura.
Un abbraccio forte
Inserito:  06 Ago 2019 11:28
Grazie Maria dell'incoraggiamento, io invece ho iniziato a piangere,la sera a letto, quando ce la faccio leggo e allora il tempo passa poi dormo ma è da qualche sera che vado a letto molto depressa, buona giornata cara amica
Inserito:  07 Ago 2019 15:13
Ciao Angela, come stai, spero tanto che va meglio. È un po' che non piango ma resta la tristezza. Oggi ho capito la sensazione di vuoto che sento, perché non ho progetti, obiettivi, nulla, quindi il vuoto