Prima di partecipare leggi le Regole del Forum
»Utente: »Password:   Auto-login 
Inserito:  09 Nov 2019 23:15
sto male... malissimo.. da giorni ormai.. sono arrivata ad avere cambi repentini di umore e stati d'animo che mi sfiniscono... e nessuno prende seriamente la mia situazione... ne genitori ne psicologi.. non so più dove cercare aiuto.. non ho più voglia di lottare..
Inserito:  10 Nov 2019 09:03
Quello che racconti assomiglia terribilmente a qualcosa che ho vissuto anche io, e come noi devono essercene un sacco di altre e altri. Mi è tutto stranamente noto, quello che dici.
Tenta di canalizzare la tua rabbia in qualcosa, non contro te stessa torturandoti così. Ovvio, senza investire nessuno per la strada. Quella rabbia è una vera miniera d'oro. Se vuoi una spalla, qua la puoi trovare.
Inserito:  10 Nov 2019 12:10
non provo rabbia, o meglio...la provo rare volte e in quelle occasioni diventano scatti d'ira dove non capisco più nulla impreco e sono super agitata per delle cavolate ... però sempre da sola.. mai MAI davanti agli altri.. mi fa stare tantissimo male questa rabbia che mi monta dentro me ne vergogno.... per il resto è per lo più delusione verso gli altri e me stessa e solitudine.. ed immensa tristezza... vorrei provare il nulla.. sentirmi vuota piuttosto che innondata da questi sentimenti cosi brutti...
Inserito:  10 Nov 2019 18:31
Anche io mi tormento in segreto, non so rivelare a nessuno le mie angosce, infatti non riesco ad avere amici veri, perché nessuno mi conosce veramente. Quello che lascio vedere è una parte di me, gentile, ma il mostro dentro lo tengo legato e nascosto agli occhi degli altri per paura del loro rifiuto. E' inutile cercare di ridurlo al silenzio, e inutile ho scoperto essere una grande risorsa, è mio amico ed è anche una brava persona. Soltanto che le persone piene di pregiudizi, anche se sono i miei famigliari o i cosiddetti amici, lo condannano.
Inserito:  10 Nov 2019 18:45
Mi sento rifiutata da tutti e vorrei morire, niente ha senso.
E' una cosa che riguarda solo me, il mio essere. Posso dimenticare a volte queste cose, ma non vuol dire che siano scomparse.
Poi c'è un'altra cosa che non so spiegare: sembra così basso crescere da soli. E così ricerco la compagnia di chi non mi può capire.
Inserito:  10 Nov 2019 21:32
Ciao Chiara, SmileySad e Peonia, come state?
abbiamo tutte in comune questo dolore dei nostri stati d'animo che sono tristi, questo nostro umore basso e tutte le problematiche che ci portiamo dietro. Smiley anche io come te non ho nessun tipo di comprensione, nulla di ciò che dico viene capito, sapessi quanti segnali invio! nulla, mi sento invisibile, solo qui, con voi so di essere capita, ed è tanto.
I nostri mostri che non ci danno pace ma sono il nostro tormento, hanno tanti nomi:depressione, ipocondria...sono una tortura continua, a tal punto che certi giorni non riesco nè a bere nè a mangiare.
Mi chiedevi Chiara, del lavoro, il mio obiettivo è di entrare nella scuola pubblica, devo fare degli esami integrativi anche se ho laurea, master etc... ma i titoli non bastano mai, c'è sempre qualcosa che manca.
Inserito:  10 Nov 2019 23:05
Ciao Christie, SmileySad e Four Monks, come avete passato questa domenica? Io ho cercato di tenere la mente impegnata ma con scarsi risultati. Questa volta darmi al lavoro a maglia non mi è stato d'aiuto. Ho scritto in qualche post precedente della delusione che ho avuto con una persona che ritenevo amica ed è sparita senza darmi troppe spiegazioni. Una volta gli ho raccontato un episodio del mio passato legato agli abusi che ho subito. La risposta che ho ottenuto è stata davvero raggelante e ridicola. Ragazze volete sapere a quale conclusione sono arrivata? Ci facciamo in 4 per tutti, ma non troveremo mai nessuno in grado di darci la risposta di cui abbiamo bisogno. Purtroppo solo tra noi epatiche e sensibili troviamo comprensione. Le persone che non hanno sofferto e non soffrono non si sprecano nemmeno a capire... Per cui, meglio soli a questo punto,che soffrire, fare anche una fatica per aprirci con qualcuno da cui pensavamo di avere comprensione e restare poi delusi. Vi abbraccio forte forte e io sono qui quando avete bisogno. Io lo capisco il vostro lato oscuro. Buonanotte 😘
Inserito:  10 Nov 2019 23:09
P. S. Ragazze soffro anch'io di questi sbalzi d'umore, rispondo sempre male e sono sempre nervosa. Non abbiamo nessuna patologia. Siamo solo deluse ed insoddisfatte. Incolpiamo noi per tutto quello che non va nella nostra vita. Dovremmo imparare a perdonarci, cosa moooolto difficile lo so. Chiedo scusa per il papiro. Buonanotte.
Inserito:  11 Nov 2019 22:04
Maria, se il tuo desiderio è quello, auguri! Sono certa che ce la farai.
Peonia, ieri sera ho visto un film La ragazza della nebbia con Servillo. Sì, fra noi sembra che ci sia questo punto in comune...  e già questo mi pare una grande, grandissima cosa.
Inserito:  12 Nov 2019 18:41
Buonasera compagne di viaggio, com'è andata la vostra giornata? Qui da me c'è praticamente il diluvio. Si mette anche il tempo a ingrigire l'umore. Per me è stata una giornata in ansia, mi sa che stasera dovrò farmi una tripla camomilla. Vi abbraccio forte e come sempre... Vi sono vicina. 😘
Inserito:  13 Nov 2019 18:21
Ciao a tutti, anche da me il tempo è stato bruttissimo, pioggia intensa che ha fatto straripare i fiumi, per fortuna ci sono dei terreni nelle zone circostanti e non delle abitazioni. Come state?
Un abbraccio
Inserito:  14 Nov 2019 23:26
Anche qua è stato molto umido, fortunatamente questa sera è incominciato a tirare un vento molto forte, e il cielo è quasi pulito come uno specchio.
Inserito:  19 Nov 2019 20:54
Vedo che siete tutte sparite. Comunque, la cosa mi dispiace un po', stavo cominciando stupidamente ad affezionarmi a voi.
Inserito:  19 Nov 2019 22:12
Ciao Chiara, non sono sparita, sono stata poco bene, un mix di depressione e ipocondria, ho passato diversi giorni nella disperazione più cupa e nera, e i pensieri...come ne esco da questo vicolo cieco!? Anche io mi sono affezionata a te, un abbraccio
Inserito:  19 Nov 2019 23:45
Che carina, secondo me hai un cuore d'oro. Ti abbraccio forte, con un po' di turbamento nell'animo, pensando alla tua condizione sofferente. Non ti devi arrendere, Maria. Mi viene da dire che forse non sei proprio nell'ambiente ideale e che dovresti cercare una soluzione migliore, ma le tue ragioni di ordine economico le so. Anche io del resto sono in una situazione analoga, che mi sono creata, con le mie proprie mani, e sono arrivata a pensare che quando sarò pronta interiormente la situazione si sbloccherà.
Inserito:  20 Nov 2019 03:03
Ho l'umore sotto ai piedi... Non ho l'appoggio dei miei genitori... voglio un lavoro ma sono settimane che vivo in casa.. Mi sto rifugiando nel PC non riesco a fare il cv..  l'ho iniziato oggi.. Volevo trovare lavoro per natale ma forse è già tardi o lo sarà quando deciderò di dare il cv... Mi sono rotta di sta vita.. me ne voglio andare...
Inserito:  20 Nov 2019 03:06
Anche io sono ancora qui. .. scusate la lunga assenza.. Non capisco se usare internet e queste cose che mi distaccano dalla realtà mi fanno bene o male... Sono in lotta continua con ogni idea che mi viene in mente.. Ho paura di risultare appiccicosa con le persone una paranoia che mi uccide...
Inserito:  20 Nov 2019 22:03
Grazie Chiara, ci provo, ogni giorno cerco di mettercela tutta ma non è facile lottare contro la mente che ti proietta scenari oscuri. Ieri ho preso delle gocce, ne ho presa qualcuna in più per mettere a tacere la sofferenza, ho esagerato e sono quasi svenuta. Mi sono spaventata.
Purtroppo viviamo in un periodo storico non facile, siamo la generazione che è incappata in questo ingranaggio economico abbastanza complicato. Spero che qualcosa cambi perchè non si può andare avanti così.
Inserito:  20 Nov 2019 22:22
stasera è tutto nero... brutto.. vedo solo qualcosa di oscuro e indefinito intorno a me.. non ce la faccio.. vorrei svanire
Inserito:  21 Nov 2019 17:56
Mi sono presa un momentino per parlare... Mi ha assalito una tristezza inaudita. Come dici tu, Christie, un po' la consapevolezza dell'impotenza di fronte alla crisi economica che ci soverchia e lascia pochissime speranze, in ognuno di noi, e quindi sono spariti dalla mia vita certi momenti di svago, come i viaggi che erano qualcosa di straordinariamente vitale, nel mio caso. E poi ci si mette anche il mio partner. Vedo che più cerco di capirlo e mi impiccio nella sua mente, più ci rimango invischiata nelle sue cose. E questo mi tira giù e adesso mi ritrovo pure io senza energia. Poi certe altre cause morali che non sto a spiegare mi fanno male. E' un uomo ozioso, infantile e che si affida alla sola logica per capire persino l'aldilà. Ma questo è sempre conseguenza di una situazione umiliante, del non vivere, del vivere a metà.
Qui non posso parlare di queste cose con nessuno. Ho poche conoscenze, le vecchie amicizie hanno preso strade divergenti dalla mia. E' un mio difetto, come perdo le amicizie. Non avrei mai potuto immaginare di trovarmi in uno stato simile, imprigionata in una vita che vita non si può chiamare. Sinceramente penso di meritare di più, anche se per molti versi ho fatto degli errori grossolani, che adesso non rifarei e ho affrontato proprio superficialmente.
Inserito:  22 Nov 2019 18:02
Per fortuna oggi ho avuto accesso a luoghi più confortevoli della mia psiche  o... così mi sembra. E' come se qui dentro ci fossero due testimoni. Uno che cerca di non comportarsi da sciocco, di seguire un filo, una intuizione profonda, come se effettivamente la vita avesse un preciso scopo di cui ancora non conosco il senso e l'altro che si butta nell'azione in modo inconsulto, sta già progettando qualche cosa che l'altro non condivide. Si può vivere così?
Inserito:  22 Nov 2019 23:08
Ciao ragazze, perdonate l'assenza. Qui il tempo è stato bruttissimo ed ha fatto un bel pó di danni. Oggi abbiamo avuto un pó di tregua. Come state? Io cerco di sopravvivere, provo a resistere a tutte le fissazioni e le ipocondrie. Ogni giorno è una lotta con me stessa e ci sono giorni in cui scambierei la mia inutile esistenza con chi è malato e ha poco da vivere. Sono disoccupata anch'io e soffro per questa condizione che mi arrovella la testa. Non si può vivere così, non ce la faccio davvero più. Sono stanca di avere la guerra in testa. Vi abbraccio forte.
Inserito:  23 Nov 2019 17:21
SmileySad anche io a volte mi sento troppo appiccicosa come dici tu, ma forse riguarda il fatto che mia madre è una tedesca, una gelida, per lo più. ancora  alla mia età a volte sento  il bisogno di lei, del suo affetto, che evidentemente  non mi ha dato quando ero piccola. Anche per me tentare di scomparire è sempre stata la mia arma segreta, e fin da piccola non sopportavo le imposizioni. All'asilo  mi imboscavo, a scuola mi estraniavo, a casa ero un fantasma, poi ho iniziato a fingere di essere lì. Ma non ha funzionato.
Inserito:  23 Nov 2019 17:36
Maria, credimi, non è un vicolo cieco, l'ho scoperto in questi ultimi mesi, piuttosto un tunnel. Ho capito che in qualche modo se superiamo le cause materiali del disagio può essere di grande aiuto anche per fare passi avanti in quelle di ordine morale. Ti sono vicina in questo, faccio ogni giorno un brainstormig con me stessa, sbattere la testa contro il muro o piangere, non basta. Io me ne voglio andare dal posto in cui mi trovo... e se me ne vado io significa che puoi andartene pure tu... No?
Inserito:  23 Nov 2019 17:38
E anche tu SmileySad se insisti ce la farai, e anche tu Peonia magari trovi un lavoro che ti piace pure! No? I nostri pensieri fissi li conosciamo, lasciamoli andare un po' dove ca... vogliono, e se poi non tornano, meglio.
Inserito:  23 Nov 2019 22:13   Ultima modifica di: christie
Ciao chiara, peonia e smiley, non è un periodo facile, da quando ho sclerato a fine agosto, ho grattato il fondo per scendere più in basso, se mi guardi non trovi nulla di strano ine perché so coprire bene ma chi mi conosce bene legge nei miei occhi la sofferenza. Io non so più come fare, l'ipocondria è qualcosa di orribile che non auguro a nessuno, un incubo, che purtroppo mi destabilizza perché perdo i colpi al lavoro, ho perso quello smalto che avevo. Un'altra cosa è che vedo gli altri vivere, realizzare quello che volevo io e questo mi crea una frustrazione che spezza il cuore. Oggi sono stata al lavoro, sono tornata a casa, in preda ad una frustrazione lacerante, è durata ore finché non ho pianto per alleggerire il peso. E vedo passare i giorni, gli altri vivono, io guardo dall'esterno, ferma
Inserito:  23 Nov 2019 23:52
Christie, ti sento soprattutto molto spaventata. Ti confesso che per me sei un mistero, ma che  ti sono sinceramente affezionata. E' difficile darti una mano, poi, così, sulla carta... Un consiglio però te lo posso dare: non cercare negli altri la felicità, smettila di guardare gli altri. E' solamente un rimandare la tua, di vita. E  questo te lo dice una che nei momenti di smarrimento si comporta esattamente come stai facendo tu.  Ma non è lì che bisogna cercare, devi cercare dentro di te.
Inserito:  24 Nov 2019 17:29
Buona domenica ragazze, come state? Qui continua a piovere e questo tempo non fa che peggiorare il mio umore. Four Monks hai ragione, posso sempre reinventarmi lavorativamente, purtroppo vivo in un posto piccolo e a 37 anni sono già vecchia per i datori di lavoro. Qui cercano solo ventenni. Io però non smetto di provarci, almeno questo mi distrae dal senso di inutilità.
Inserito:  24 Nov 2019 18:25
Sono contenta di sentirti. Stavo parlando con la parete, prima di trovare il tuo messaggio!
Dai, non essere così pessimista, vedrai che qualcosa trovi, prima o poi, se vuoi. Certo se continui a ripetere che cercano solo ventenni non aiuta la tua ricerca, pur essendo anche una cosa non del tutto falsa. Però non aiuta. E' vero che il momento è quello che è ma di mutamenti economici ce ne sono stati altri nella storia, l'importante è fare qualcosa di nuovo che porti entusiasmo nella tua vita. Io sono più vecchia di te di 10 anni e l'ho trovato. Mi stupirebbe che tu non ce la facessi. Ma che tipo di lavoro stai cercando?
Inserito:  24 Nov 2019 21:34
Poi volevo anche aggiungere questa cosa, che sono riuscita a trovare una cosa da fare a casa, con una cooperativa che ha sede a 300 km dal posto in cui vivo, che come quello che dici tu, non offriva niente che io potessi svolgere. Invece questo lavoro lo eseguo da casa mia, col computer e l'ho trovato su uno di quei siti di offerte di lavoro che ci sono online. tra le varie fregature c'era anche questo che è serio, invece.
Ciao