Prima di partecipare leggi le Regole del Forum
»Utente: »Password:   Auto-login 
Inserito:  23 Dic 2019 20:13
Chiara ma sei in Emilia? dove? io Modena
Inserito:  23 Dic 2019 20:44   Ultima modifica di: four monks
Ciao Maria, anche tu passi il Natale lontano dalla famiglia. Anche noi da quattro anni non ci parliamo.  Condivido con te anche  fatto che siano poveri di spirito, ma a volte sono anche malefici. Oggi mi telefona mia sorella la più piccola, dicendo che con l'altra sorella, ma dietro questa cosa sono sicura che c'è l'altro mio fratello che è avvocato e ci sguazza in queste cose, hanno pensato di chiedere l'amministratore di sostegno per mio fratello più piccolo, perché non è in grado di gestire il suo denaro autonomamente. Che già lo sta facendo la mia gemella, d'accordo con lui, ma adesso si sono messe in mente di regolamentare la cosa dal punto di vista legale e serve anche la mia firma. Le ho detto di no, che non me ne frega niente della cosa e che per me può buttare tutti i suoi soldi dove vuole e che non gli devo nessuna spiegazione, ovviamente con altri termini, ho liberalizzato il linguaggio scurrile  anni fa, ma senza essere aggressiva... Sono stata direi soddisfatta di questa telefonata. Se non che poi ripensandoci, lei si sta facendo prendere in giro dagli altri due che l'hanno sempre trattata come una povera pazza, e mi dispiace. E si crea karma cattivo facendo questo tipo di azioni. Glielo vorrei dire, perchè le ho sempre voluto bene essendo la più piccola ma lei si offenderebbe se le dicessi una cosa del genere, a giudicare dal tono borioso con cui si rivolge a me attualmente. Quindi questa cosa gliela devo dire, ma non so come. Vorrei farle capire che la cosa che hanno tentato di fare con me la stanno facendo a mio fratello e che lei sta facendo involucrare nella loro malvagia impresa, come l'hai chiamata tu. Spero che i miei sospetti siano ingiustificati, ma non ne sono certa.

Ti abbraccio e ti sono estremamente grata per tutto quello che scrivi.
Inserito:  23 Dic 2019 20:45
Finito, sono di Reggio Emilia, ma da anni vivo a Piacenza.
Inserito:  23 Dic 2019 21:39
In pratica mia sorella ha esordito così: "Sai, io le la Ceci, abbiamo pensato..." per cui  c'è stato un attimo in cui  ho pensato che mi volessero chiedere scusa. Immagina  la  meraviglia nel sentire di  cosa di trattava in realtà. Io non gli interesso minimamente. La mia sorella più piccola è una brava donna, ma è talmente esasperata dalla situazione che non si sa più come muovere. In realtà lei vorrebbe riprendere il rapporto con me, ma non vuole diciamo fare ammenda e chiedere scusa al mio compagna, che ha diffamato insieme agli altri tre, senza nemmeno conoscere chi fosse, mentre io a lui  avevo parlato di lei in maniera entusiasta e affettuosa, come l'unica della famiglia che si salvava.
Inserito:  24 Dic 2019 16:04
Cari amici, buona vigilia di Natale a tutti.
Chiara, ma è terribile quello che stanno architettando, quanto può essere viscido un essere umano!? lo sai, anche mio fratello ha fatto la stessa cosa con noi e con mio marito, quindi capisco benissimo, visto che non sanno cos'è l'umiltà pensano che chiedere scusa sarebbe scendere nel fango. La stessa cosa come nel nostro caso, non si sono mai preoccupati di conoscerlo, o di fare conversazione, avevano deciso a prescindere.
Mi sento triste, oggi più che mai. MI sento un pesce fuor d'acqua, ma pazienza. Cerchiamo di passare un sereno Natale, soprattutto di non pensare a nessuno, perchè nessuno ci pensa, un pò di sano egoismo a volte fa bene.
Un abbraccio
Inserito:  25 Dic 2019 11:52
Ciao, Buon Natale a tutti. Io lo passo in modo anticonvenzionale, sul divano, niente regali, soprattutto nessun antipaticissimo parente, nessuna orgia di cibo, solo un pranzo con le persone giuste e il mio amico coniglio. Il sole pieno e nessun pensiero complicato nella testa. Ho bisogno di questo. 

Christie, ma cosa ti ha fatto tuo fratello? Non l'ho capito.
Peonia, dove sei finita? Mi mancano i tuoi post.
Finito, ho sempre desiderato chiederti, ma poi  mi passava di mente ogni volta: ma cosa hai fatto per intrattenere tutte quelle persone? Sei un comico, o cosa?

Non ci sono ombre nel mio cuore. Ieri ho chiuso i rapporti  con la unica sorella in cui ancora vagheggiavo ritorno di buone relazioni.

Sono in pace.

Un abbraccio a tutti
Inserito:  27 Dic 2019 13:24   Ultima modifica di: finito
CHIARA no non sono un comico. lavoro in un grande ufficio di circa 150 persone. all'epoca, credo fosse il 2014 (?) 7 di loro maturavano il diritto a pensione tutti insieme e organizzavano questo pranzo. Alcuni non vennero, ma ognuno dei pensionandi poteva allargare l'invito a ex colleghi che "compensarono" gli assenti, quindi sempre circa 150 eravamo. siccome ebbi conferma che nessuno aveva organizzato nulla, per non rischiare un monotono e silenzioso pranzo, decisi di preparare qualcosa io all'insaputa di quasi tutti. feci il "presentatore", il "conduttore". ebbi contatti con la sala per accordi, poi scoprii che il loro impianto di diffusione sonora poteva essere alternativamente commutato su microfono voce e su stereo, quindi fu impossibile presentare i pensionandi sulle note di Sirius come avrei voluto. Quando inizia a parlare ci fu il più completo silenzio, tutti sorpresi dal fatto che il timidissimo Marco prendesse la parola davanti a 150 persone, tutti a pensare: "ma che succede?" esordii con una battuta ad effetto per presentarmi (alcuni ex colleghi non mi conoscevano), da subito ci fu un applauso e tutti apprezzarono, avevo raccolto notizie sui pensionandi, quando passai alla loro presentazione li descrissi, in modo simpatico, con le loro caratteristiche, poi invitai i presenti a fare domende su tutto ciò che avrebbero voluto sapere di uno dei pensionandi e che non avevano mai "osato chiedere" (scherzosamente invitandoli a non esagerare), poi altre cose del genere e alla fine accompagnare la "scoperta" dei regali. fui coinvolgente. Da allora avrei voluto condurre una festa/cena "di fine estate" riservata a 350 persone, bene organizzata in un parco di una villa seicentesca, per beneficenza, con sponsor (di alcuni avevo già la disponibilità) avevo, ed ho, le ballerine disponibili ed altri aiuti. chissà se ci riuscirò perché l'obiettivo è di organizzare qualcosa di ben fatto, di livello e non una festa come tante
Inserito:  27 Dic 2019 13:59   Ultima modifica di: peonia
Buon pomeriggio miei compagni di viaggio, mai come quest'anno il natale è stato al vetriolo. Non ho scritto più perché non riuscivo ad accedere e vedere il sito e non ho il PC al momento. Dicevo che il mio natale è stato al vetriolo perché ho mandato auguri avvelenati a tutte le persone che mi hanno usata finché gli ha fatto comodo e poi mi hanno abbandonata quando ne avevo bisogno. Credo di non dover aggiungere che ne ho ricavato giustificazioni che non reggono unite da un: "avevo pensato di chiamarti in serata per gli auguri ma poi ho pensato che eri inca... ata..." che schifo di gente. Sono stata asociale per anni e mi hanno sempre criticata mentre io volevo solo proteggere il mio cuore e la mia mente dalla gente instabile, falsa e approfittatrice che c'è. Io mi affeziono facilmente e do l'anima per tutti, ma stavolta l'anima me l'hanno disintegrata.
Inserito:  27 Dic 2019 14:15
Four Monks, è terribile quello che ha orchestrato la tua famiglia,ma di notte questi non dormono per studiare come fottere i consanguinei? Ancora più squallido è il comportamento verso di te e il tuo compagno. Non ho parole per esprimerti tutta la mia solidarietà.

Christie, sei felice con tuo marito e lui è felice con te? Se siete sereni basta questo, non dovete chiedere l'approvazione di nessuno.

Amici, vi abbraccio fortissimo... Siete gli unici amici che ho. Con molti di voi sento di avere cose in comune e non parlo solo del male di vivere, ci sono anche vicissitudini. Siete la mia ancora, sapere che voi resistete mi date forza.
Non mollate mai ♥️
Inserito:  27 Dic 2019 18:16
Ciao Peonia, non conoscevo questo tua lato combattivo. Essere schietti fa bene alla salute. Non ho capito se hai mandato quei messaggi così o  per ottenere uno scopo preciso...
Grazie per la solidarietà. Ho detto Addio anche alla unica sorella che pensavo mi volesse bene. Io non dico mai Addio, ma questa volta le ho proprio detto: Non ci vediamo più. Per mettermi il cuore in pace. Mi fa pena, perché si è offesa perché secondo lei le ho dato troppo poco valore, ma non è capace di dimostrare niente di buono: le ho fatto una richiesta di estrema importanza per me, e non ha voluto neanche prendere in considerazione di fare quello che le chiedevo.

Peonia, ti raccomando di tenere il morale alto.

Christie, come sta andando la permanenza dagli suoceri? Ti ho sentito un po' tesa. C'è qualcosa lì che ti disturba?
Ti faccio partecipe della mia decisione di imparare bene a parlare inglese. Comincio su quel sito che mi hai  consigliato. Se vuoi farmi da tutor, ne avrei bisogno.

Finito, non ho visto fare da molti quello che hai fatto tu. Perché quest'uomo non esiste nella tua vita? Quando hai un'idea geniale acquisti forza e baldanza. Scusa se mi permetto, ma dovresti coltivare di più questo lato del tuo carattere.

A presto, un forte abbraccio a tutti
Inserito:  27 Dic 2019 20:04
Four Monks, è tutta la vita che combatto ed inizio ad essere stanca. Volevo ottenere qualcosa, far sapere alle persone quanto fanno schifo e che non sono la stupida che credono solo perché sono stata per quieto vivere al loro gioco. Ho capito che a forza di non dire le cose per non dare soddisfazioni le persone si arrogano il diritto di trattarti come gli pare e piace. Volevo solo questo, dirgli che non sono scema. La risposta da parte loro è stata davvero assurda e mi ha fatto capire che persone misere sono. Mi dispiace che proprio sotto natale dove in genere le famiglie si riconciliano, tu hai rotto definitivamente con la tua. Se questo serve al tuo benessere mentale ben venga.
Inserito:  27 Dic 2019 21:32
Mi piace questo tuo lato, così rude... A qualcuno il Natale ispira azioni poco ortodosse! Avranno pensato che tu sia impazzita. Ma sììììì. Pensino pure quello che gli pare. Invece ti stai solo riprendendo, stai tornando in te.
Inserito:  27 Dic 2019 22:18
FOUR MONKS quell'uomo esiste nella mia vita, ma gli altri non lo vedono chiusi come sono nelle loro "certezze" e nelle loro meschinità e luoghi comuni. Non so perché. forse torniamo a quanto scrissi alcuni giorni fa: non riesco a esprimere me stesso.

PEONIA E FOUR MONKS comprendo il vostro stato d'animo. Le persone sono "animali" sociali ed hanno bisogno degli altri. quando ci si sente soli o si è lasciati soli è una condizione inumana che ci fa perdere lucidità. dovete essere brave a mantenerla questa lucidità, non reagite con rabbia verso gli altri, certo con molti il rapporto non potrà essere recuperato, ma facendo voi il primo passo, forse, qualcuno potrete "sorprenderlo" e potrebbe riavvicinarsi a voi. non perdetelo e non perdetevi!! c'è sempre spazio per un chiarimento
Inserito:  28 Dic 2019 01:00   Ultima modifica di: peonia
Four Monks le persone spesso tirano fuori il peggio da noi. Ti posso assicurare che non mi piace essere così ma, a forza di parare colpi poi finisci per darne.
Finito,bello questo tuo lato espansivo, hai mai pensato di farlo diventare un vero lavoro? io ho provato a cercare di parlare con questa persona, è stata molto importante per me, si era creato un bel rapporto è stato il mio confidente,ed io lo ero per lui... poi ha cambiato atteggiamento ed è sparito. Ho provato con le buone a capire cosa stesse succedendo poi alla fine sono sbroccata. Mi sono sentita presa in giro, perché nonostante tutti i problemi che aveva non si era mai comportato in quel modo e non poteva trovare come scusa per il suo silenzio i problemi. Io credo che ad una certa età si dovrebbero usare i piedi di piombo con le persone non impostare rapporti di confidenza e complicità e poi dalla sera alla mattina fare come se niente fosse mai stato detto o fosse accaduto. Per me questo significa avere problemi seri, poi passo io per la pazza!
Buonanotte amici. Vi abbraccio. Un bacio


Christie, Four Monks, Finito, se avete consigli da darmi su come e cosa scrivere per riconciliarsi con le persone, sono ben accetti.
Inserito:  28 Dic 2019 20:49
PEONIA no, come progetto concreto di cambiare lavoro no, come sogno si.
consigli credo che nessuno possa dartene su cosa e come scrivere per riconciliarsi. non esistono "parole giuste" per ogni occasione ma variano da persona a persona e da situazione a situazione. anche piccole variabili possono, di volta in volta, stravolgere lo scenario. In alcuni casi è meglio parlare, in altri meglio scrivere e se solo si sbaglia questa scelta si finisce per compromettere tutto. capisco come ti senti per questo "allontanamento" improvviso, conosco il senso di frustrazione e forse quanto sia ferita l'autostima. è difficilissimo ma prova a guardare le stesse cose da prospettive diverse, non guardare il male che ti ha fatto andando via, guarda il bene che hai trovato quando c'era. Sai, a volta le persone vanno via o addirittura "aggrediscono" fingendo di creare un conflitto per un misto di orgoglio e paura. A volte ci stanchiamo e non sappiamo come dirlo e scompariamo. forse è tutto meschino ma l'essere umano è così. ognuno di noi conosce solo il proprio dolore e non quello degli altri. Per consigliarti bene bisognerebbe conoscere precisamente la situazione: cosa provi per lui, cosa prova lui per te, se hai insistito molto per recuperare o avere risposte, i vostri caratteri. forse l'unico segreto che non guasta mai in ogni occasione è guardarsi negli occhi, sorridere, sempre di più, alleggerire tutto e non prendersi molto sul serio
Inserito:  28 Dic 2019 21:49
Peonia, grazie per la vicinanza, sono molto triste per come le cose sono andare con mia sorella. Lei è più piccola di me e le ho sempre voluto bene. Comprendere il punto di vista dell'altro non è sempre facile, bisognerebbe parlare, come ha detto qualcuno, guardarsi negli occhi e dire che è stato tutto un malinteso e farsi una sonora risata sulle nostre reciproche paure che ci proiettiamo l'un l'altro. Oppure se non ci interessa continuare un rapporto riuscire a dirlo chiaramente all'altra persona in modo da non essere fraintesi nel proprio bisogno di allontanarsi.

E grazie Finito per il tuo saggio messaggio, ci sto riflettendo, perché quello che sento, in fondo, è che siamo tutti presi ognuno nella propria prigione mentale, chi in un modo chi un altro, e non ha senso farsi la guerra. Soprattutto con persone come mia sorella che di per sé non è una che abbia mai cercato il conflitto con me.

Peonia, come al solito l'unico consiglio in questi casi è seguire il cuore, visto che non ho elementi per capire bene il contesto e il vostro legame.

Ora me ne vado a dormire, a cercare di fare bei sogni...
Inserito:  28 Dic 2019 22:38   Ultima modifica di: peonia
Ciao Finito e Four Monks, ho letto con molta attenzione quello che avete scritto. Questa persona per un determinato periodo è stata molto presente, sentivo più lui dei miei fratelli. Mi sono affezionata, ci siamo divisi il cibo, abbiamo riso, scherzato e siamo finiti per andare oltre. Da quel momento è sparito. Ho provato a chiedere sempre spiegazioni, anche perché io non gli ho mai chiesto nulla e ho sempre ottenuto palesi giustificazioni. Sa di essere in difetto con me, ma non ha gli attributi per dirmi le cose in faccia, che mi ha usata finché gli ha fatto comodo. Gli ho fatto presente che era stato ipocrita ecc ecc. Quando parlavo di riconciliazione era perché una parte di me gli concede il beneficio del dubbio e pensa che gli sia capitato qualcosa di cui non sono a conoscenza, che magari l'ho attaccato presa dalla frustrazione... mi rendo conto però, che sono solo io a cercare di capire e allora in tutta sincerità che andasse a quel paese.
Inserito:  28 Dic 2019 22:50
Se si è stufato, perché non dirlo? Perché sa che ha esagerato a coinvolgermi nella sua vita quando non era una persona coerente? Sono tante le domande che restano senza risposta. Qui si parla di amicizia non di una relazione. Io ci ho messo un bel pó per abbassare le mie difese e fidarmi. Ora mi sento offesa e tradita.

Buona notte. Per caso qualcuno di voi usa telegram o pinterest? Se si, vi va di lasciare il vostro nickname? Sarebbe un modo per scriversi in maniera più riservata.
Inserito:  29 Dic 2019 19:33
Ciao Peonia, provo a risponderti anche se come ha già detto Finito non conoscendo bene voi due non è che possa dire chissà che cosa. Mi viene solo da dirti che forse anche tu come me sei un tipo irascibile che si infiamma.  Io  quando sente certe cose mi va un po' in palla il cervello e non sono proprio lucidissima. E dico cose che poi sai che fatica recuperare. Soprattutto quando non sono ben consapevole di quello che mi aspetto dal quel momento. Se non ho aspettative e agisco in modo disinteressato allora le cose che capitano, anche se inaspettate, le accolgo e le accetto, in modo spontaneo. Invece se agisco sotto l'impulso di ottenere qualcosa resto imprigionata poi nei meccanismi delle reazioni mie e dell'altra persona, che magari non c'entra nulla e non sa nulla di quello che voglio da lei, perché non mi sono spiegata. Mi rendo conto che c'è una grande differenza fra le due situazioni, al di là del tipo di relazione che ho con l'altro. Non so se mi sono spiegata bene, ma spero ti possa essere di aiuto.
Inserito:  29 Dic 2019 19:36
Ciao amici, eccomi, Peonia purtroppo anche io ho avuto diverse delusioni in amicizia, l'ultima a settembre, una mia amica si è trasferita senza dirmi nulla. Per caso le ho inviato un messaggio e ha messo quella odiosa faccina che ride con le lacrime per dirmi che si era trasferita, ma che gente è !?! Purtroppo mi sembra sempre una novità.
Chiara, mi farebbe tanto piacere farti da tutor :), ti sono accanto per quello che stai passando con la famiglia. Penso che l'invidia giochi una parte importante,  per poi focalizzarsi per distruggere quella persona. Lo vivo con questa famiglia, non mi sembra molto diversa da quello che hai descritto su.
Siamo tornati a casa venerdi pomeriggio. Lì sono stata in tensione, fino a quando giovedì è sfociato in attacco di panico, dopo due giorni di ansia continua. Ho avuto una crisi, che sono riuscita a calmare con immenso sforzo. Quando sono entrata a casa ne ho avuto un'altra, ho preso la macchina e sono andata a fare un giro, dopo è subentrata la crisi di pianto, sono stata male per tutta la sera. Ho trovato un disastro. In un certo senso mi sono sentita violata nella privacy, nel bene e nel male io vivo qui. E poi la differenza si nota. Ma siamo forti, giusto? e superiamo, andiamo avanti, perchè siamo superiori e sappiamo di avere un valore, soprattutto siamo migliori.
Vi abbraccio
Inserito:  29 Dic 2019 21:05   Ultima modifica di: finito
PEONIA posso azzardare un'ipotesi, ma tieni ben presente che è solo una delle 1000 possibili azzardata da chi sta all'esterno. Forse non devi cercare di capire perché non è successo nulla. forse semplicemente lui vuole svincolarsi e, come dici tu, manca del coraggio di dirlo apertamente, sente troppo la responsabilità. è una fragilità. certo non è né bello, né corretto, né è una giustificazione ma semplicemente una spiegazione. non ti pentire di aver passato un bel periodo con lui. ora molla la presa, lasciagli del tempo poi aspetta una occasione casuale per accoglierlo con un sorriso e senza appesantire la cosa, scherzandoci un po'. come buoni amici ma senza dare a quell'amicizia un peso oneroso, poi vedi cosa succede
Inserito:  29 Dic 2019 22:30
Finito, ho vagliato la stessa ipotesi. Non è bello però, ma io gli sto lasciando tutto il tempo che vuole. C'è una cosa però da dire, devo essere sempre io quella comprensiva e che giustifica, poi quando ho bisogno io di essere capita allora vengo allontanata perché non sono una persona facile. È tutto uno squilibrio di fattori. Ti ringrazio per avermi risposto.
Inserito:  29 Dic 2019 22:37
Four Monks,siamo abbastanza simili caratterialmente, io mi ritengo una passionale, o brucio o gelo. È la seconda volta che questa persona si allontana, la prima sono stata calma... Adesso ho fatto booom. Mi so sentita presa in giro, se ti sei stufato perché come dice Finito non vuoi più questa responsabilità, trova il coraggio di dirmelo, ma non mentire...  Grazie per la risposta, è bello aver trovato una mia simile, mi sento meno sola
Inserito:  29 Dic 2019 22:43
Christie, mi dispiace che anche tu hai dovuto superare un allontanamento. A noi sensibili queste cose pesano come macigni. Una vicina di casa mi raccontò una cosa, sua sorella abitava all'estero e quando veniva in Italia con la famiglia in casa succedeva di tutto. Anche lei viveva lì e giustamente si lamentava di dover subire tutto. Sua madre le  dava questo consiglio: chiudi occhi, orecchie, e bocca. Fa finta di nulla. Impara a far finta di nulla ma soprattutto smetti di essere collaborativa, magari imparano a rispettare il tuo lavoro.
Inserito:  30 Dic 2019 08:45   Ultima modifica di: finito
PEONIA no, non devi essere sempre tu quella comprensiva, volevo dire che devi cercare di fare ciò che serve a te e solo a te stessa devi pensare. Questa persona per te è importante? allora quel consiglio potrebbe essere una strada, ma se hai la forza di metterlo da parte e di dimenticarlo, tanto meglio, fregatene e passa oltre a curare te stessa. in entrambi i casi, quello che c'è da fare è quello che serve a far star meglio te e solo te
Inserito:  30 Dic 2019 14:30
Ciao Finito, questa persona è importante per me, gli ho confidato tante cose e mi sentivo a mio agio in sua compagnia (cosa che non mi succede con tutti). Io gli ho lasciato il tempo che gli serve senza pressioni e nel frattempo penso un pó a me, se non lo faccio io nessun altro lo farà 😉grazie per la risposta. Come vanno a te le cose?
Christie, Four Monks, come state?
Ragazzi vi abbraccio forte forte
Inserito:  31 Dic 2019 19:08
PEONIA avevo intuito fosse importante, ecco perché il primo consiglio non era "lascialo perdere". Io non sto molto bene e sto male anche a vedere chi soffre più di me in tutto il mondo. nonostante tutto preferisco star fermo perché mi sento come sulle sabbie mobili e più mi agito, più cerco di risolvere, più sprofondo giù. buon 2020 a tutti
Inserito:  31 Dic 2019 20:51
Finito ti sono vicina, io non ne posso davvero più. Ogni anno che passa è sempre più pesante e stasera avrei preferito starmene a letto invece che presenziare alla cena. A volte ho come l'impressione che la vita e tutto quello che ci circonda inizino a non andare più d'accordo. Questo mondo non ci vuole più e ogni giorno ce lo fa capire mettendo sul nostro cammino ostacoli di tutti i tipi. Ti abbraccio, quando vuoi io ci sono, e ti tendo la mano. Buon 2020
Inserito:  31 Dic 2019 20:52
Four Monks, Christie buon 2020 ragazze. Un abbraccio forte forte
Inserito:  31 Dic 2019 21:03
Auguri a tutti, buon 2020 a tutti! Sto passando una serata molto strana, tutti si attaccano al cellulare fregandosene altamente di chi è lì fisicamente con loro. In che epoca  siamo capitati. Io mi dissocio da tutto, Peonia non sono iscritta e nessun social per parlare privatamente. Mi dispiace.

Forse non è la mia serata. Buonanotte