Prima di partecipare leggi le Regole del Forum
»Utente: »Password:   Auto-login 
Inserito:  28 Ago 2016 14:35
Girasole, amica cara, mi fa male il cuore a sentirti così, vorrei essere accanto a te, abbracciarti e farti stare meglio.
Non pensare Girasole, non permettere al cervello di innescare il disco rotto del nostro passato, abbracciati Lucky, non dare corda a questo vigliacco dolore, è vigliacco e viscido perchè si nutre del nostro dolore passato, ma siamo essere umani ed è umano sbagliare.
Piangi se può alleggerire il dolore ma dopo ritorna a combattere, ci sono tante cose che ci aspettano, dobbiamo vederle insieme, la prima cosa dobbiamo vedere la luce, dammi la mano, andiamo a tentoni nel buio. Quel buio non ha la nostra fantasia, la nostra libertà.
Ti abbraccio forte, ti voglio bene
Inserito:  28 Ago 2016 17:51
ti voglio bene Christie.
non ti ho mai vista ma ti conosco.
non ti ho mai stretta ma ti abbraccio sempre.
non so dove sia la tua casa ma posso sempre contare su di te.
le tue parole hanno scheggiato il buio e fatto penetrare la luce che poi, con prepotenza, si è ripresa ciò che è suo: Me.
grazie...piccola parola ma esce dal cuore.
Inserito:  28 Ago 2016 20:48
Girasole, non immagini che gioia saperti meglio :), sappi che puoi sempre contare su di me, ogni volta che vuoi sfogarti, parlare, o che vuoi compagnia.
Oggi pomeriggio per un attimo mi sono sentita misera, non ho nulla, non so quando finirà quest'incubo, chissà se riuscirò ad avere una famiglia mia, poi mi sono detta "ho la salute, ringrazio Dio per questo, e lotto". E poi ho la fortuna che a lottare non sono sola, ma te, cara, preziosa amica.
Mi sento come se camminassi scalza su una strada piena di sassi che rendono doloranti i piedi, fa male, ma insieme, appoggiandoci una sulla spalla dell'altra non fa così male.
Siamo fragili, si, ma abbiamo una cosa in più: la sensibilità d'animo di capire chi soffre e poter donare forza.
Ti auguro la buonanotte, dormi bene, tvb
Inserito:  29 Ago 2016 11:32
Buongiorno Christie, anche oggi teniamoci per mano e contiamo le une sulle altre. ho te e camelia66, e chiunque vorrà condividere e supportare sarà ben accetto da tutti.
hai lezione oggi?
quando riprenderanno le lezioni nella tua scuola?
buon inizio di settimana
Inserito:  29 Ago 2016 14:00
tutte e tre per mano, che bello
Inserito:  29 Ago 2016 14:03
Ciao Girasole, buona settimana anche a te. Ieri sera dopo averti scritto ho iniziato a star male, a piangere, ho pianto fino all'una, poi mi sono addormentata. Questa mattina avevo tre lezioni, ho pianto per strada, e sono arrivata a scuola che ero uno straccio. La prima mezz'ora è stata orrenda, non riuscivo a spiegare e dicevo una cosa per un'altra, ho cominciato a sudare freddo, volevo quasi sospendere tutto e andare a casa, ho dovuto stringere i denti e andare avanti.
Adesso non so dirti come mi sento, però sono stanca psicologicamente, sono molto provata.
Sono sempre triste, vorrei una tregua, non ce la faccio più! come faccio ad uscire da quest'incubo!? Mi sento così sola, neanche riesco a descrivere quello che provo.
Ogni giorno la stessa storia, provo a darmi forza, coraggio, ad avere quella spinta per portare la testa fuori dall'acqua, ma fino a quando posso reggere?
Inserito:  29 Ago 2016 14:09
ciao Camelia,
come stai? com'è andata la passeggiata ieri?
Grazie a te e Girasole per esserci, chiunque vuole unirsi a noi per lottare è benvenuto.
Stai leggendo il libro d Agatha Christie, ti piace? Io ho degli sbalzi d'umore che mi distruggono, adesso sono in uno di quelli.
Inserito:  29 Ago 2016 18:06
Ciao Christie, continua a ripeterti che è solo un momento. orribile momento. ma proprio perché è un momento è destinato a passare.
sei arrivata fino a qui. sei uscita dal buio già una volta, fai tesoro di questa esperienza forte, ricordati che ne uscirai di nuovo. quando? non posso darti una tempistica, nessuno può farlo. ma posso dirti che ti senti inerme e senza voglia di lottare. infelice. ma sei arrivata fino a qui con le tue forze, con la tua determinazione. concediti di vivere l'unica vita che hai, concediti fiducia e speranza. te lo devi. a te stessa prima di tutto.
tvb
Inserito:  29 Ago 2016 19:07
ciao Christie la passeggiata ieri è andata abbastanza bene grazie, oggi giornata piena di somatizzazioni. Ho iniziato a leggere Storia di una ladra di libri, molto bello. Come vedi girasole ha sempre parole di incoraggiamento e di speranza per tutti. Sono contenta che siamo qui insieme a condividere i nostri dolori. è bello, non sappiamo come siamo, dove viviamo ma siamo unite. Buona serata care amiche.
Inserito:  29 Ago 2016 21:01
Ciao Girasole, hai ragione su tutta la linea, oggi mi sento particolarmente stanca, come prosciugata.
Devo solo raccogliere le forze per continuare a lottare. Uscire dal buio mi è costato tanta fatica, vengo anche da un ambiente familiare "particolare" e purtroppo sono dovuta ritornare qui.
In questo momento mi odio, questa era una cosa contro cui ho dovuto lavorare tanto, l'odio per me stessa, adesso è riaffiorato prepotente. E' brutto quello che dico, lo so, odiare se stessi è terribile, quando si smette di amarsi, di volersi bene...
Forse domani starò meglio, devo solo raccogliere le forze e ritornare a lottare.
Ti voglio bene Girasole cara, se supererò tutto questo sarà solo grazie al tuo supporto e a quello di Camelia, perchè non ti capisce nessuno, tutti ti conoscono quando ridi, ma non c'è nessuno quando piangi.
dormi bene amica cara, sei un Angelo, tvb, ti abbraccio forte, con affetto infinito
Inserito:  29 Ago 2016 21:06
Camelia cara, mi fa piacere che la passeggiata è andata bene. Capisco perfettamente quello che provi, perchè somatizzo anche io. A volte somatizzo anche se vedo delle persone che mi hanno fatto soffrire in passato. Prima di andare in terapia ero piena di dolori, reumi, di tutto.
Mi hai incuriosito, credo che comprerò il libro che stai leggendo :)
Anche io sono contenta d'avervi incontrato, siete preziose per me, lo dico con il cuore. Siamo unite ed è tanto, questo ci rende forti.
Buonanotte Camelia, ti abbraccio
Inserito:  30 Ago 2016 12:47
Amiche care, come state?
Vi penso, vi mando un forte abbraccio
Inserito:  30 Ago 2016 19:49
Ciao Christie, come va?
Camelia66 come stai?
sai Christie, ho odiato a fondo me stessa durante il periodo che ha preceduto la sera in cui ho dovuto lasciare la mia casa, perché sapevo che stavo andando a fondo schiacciata da qualcuno a cui ho permesso di togliermi la dignità.
mi sono odiata come persona e come donna, un giorno mi sono avvicinata una sigaretta accesa al polso per farmi del male, punirmi. ma non l'ho fatto: quel gesto è stato come uno schiaffo. mi ha svegliata, fatto vedere che ero in vita e non 3 metri sotto terra. perché io valgo mille volte più di chi mi ha fatto male. merito di stare al mondo, di vedere la luce tutti i giorni.
poi ho dovuto lasciare tutto: per due anni ho odiato me stessa e allo stesso tempo cercavo di entrare nel profondo di Me per tentare di sopravvivere.
sono andata molto a fondo e dopo aver dovuto capire ed accettare anche ciò che meno mi piace del mio essere ho imparato un po alla volta a perdonarmi. non significa trovare scusanti, anzi, comprendere anche il lato meno buono, ma accettare e perdonare prima di tutto me stessa.
da diverse settimane la consapevolezza del mio Io mi ha resa meno rancorosa..meno astiosa.
certo il buio mi fa compagnia, la depressione e tutto il resto ancora ci sono.
ma sono sulla strada buona, e ci siete anche tu e camelia66.
Inserito:  30 Ago 2016 20:55
Ciao Girasole, come stai? Com'e' andata al lavoro?mi fa male il cuore a sentire quello che hai passato, capisco bene quello che mi dici e ti ringrazio per condividerlo con me, so quanto ti costa. Quando ti leggo raccolgo un po' di forze.
Oggi non sono stata bene, molto depressa (quanto odio questa parola!) Cosi' tanto che le gambe mi facevano male e non si muovevano.
Domani mattina ho due ore a scuola, spero di farcela, ultimamente mi costa tanto insegnare.
Grazie per esserci, ti abbraccio
Inserito:  30 Ago 2016 20:56
Camelia, non ti ho sentita oggi, come stai? Spero che tu e i tuoi genitori state bene.
Ti abbraccio
Inserito:  30 Ago 2016 20:59
ciao amiche care, si avvicina il colloquio con lo psichiatra,sarà lunedì mattina, sono molto combattuta, vorrei urlargli tutto il mio dolore di questo mese, della mia voglia di riprovare con l'analista, almeno di ricontattarla anche solo al telefono per sentire un po' cosa mi dice me ho paura a farlo, lui non vuole, dovrei fare una psicoterapia diversa dice, ma tutte le conquiste fatte in tanti anni con fatica, dedizione, passione e tanti tanti soldi sono andati in fumo, e pensate perché ho paura a dirglielo? perché ho paura di offenderlo. Gradirei per favore un consiglio su come mi dovrò comportare cara girasole e Christie, vi abbraccio
Inserito:  30 Ago 2016 21:32
Ciao camelia66, a suo tempo ho iniziato prima con la psicologa, non avevo capito di soffrire di depressione, poi lei mi ha mandata dalla psichiatra per un aiuto anche farmacologico. ma a parte le volte in cui la psichiatra si improvvisava psicologa facendomi più male che bene, è sempre stata la psicologa a dirmi quale terapia seguire ( cognitivo comportamentale o altro). questa premessa per dirti che non capisco come il tuo psichiatra "sconfini" in un territorio non suo, dicendoti di seguire una terapia diversa.
se in precedenza la terapia ti faceva stare meglio torna a farla. chiama la tua analista e vedi se ti riprende in cura. lo psichiatra si occupa dell'aspetto prevalentemente farmacologico, per cui ingerenze forti in campo terapeutico/analisi mi creano dubbi. ad ognuno il proprio mestiere :).
lunedì sii onesta e spiega il tuo bisogno di supporto. è uno psichiatra e non si offendera' di certo.
magari insistera' sulla propria posizione, ma la pelle è tua e decidi tu che medico vuoi.
Christie conosco i tuoi dolori fisici..posto che non ci siano problemi alle gambe e che non sia il caldo, provo a suggerirti un integratore. a me ha dato un bell'aiuto. quel po di energia fisica positiva che poi si riflette sulla mente.
Inserito:  31 Ago 2016 08:10
buongiorno, in effetti anch'io sono perplessa per questa ingerenza, sai lo psichiatra è anche psicoterapeuta di indirizzo cognitivo comportamentale, sarà per quello, anche oggi mi sono svegliata in uno stato pietoso, che fatica far credere ai genitori che si sta meglio per non farli soffrire ma poi mi chiedo se sia giusto comportarsi così. Una buona giornata girasole e christie
Inserito:  31 Ago 2016 11:54
Ciao camelia66, torna al percorso che ti faceva stare bene. e se lo psichiatra ancora si oppone tu segui la tua strada e vai dove eri seguita bene.
è un medico, non può incaponirsi senza motivi fondati e indiscutibili.
poi sottolineo di nuovo che la pelle è tua e che devi pensare a te e non all'orgoglio di un medico.
ciao Christie come va? sei forte e sai che insieme tutte e 3 ce la faremo
Inserito:  31 Ago 2016 13:26
a dirla tutta ho dovuto lasciare l'analisi perché stavo malissimo in gruppo, non riuscivo più ad andare alle sedute e giù per le scale mi sentivo male (non c'è ascensore), all'inizio dell'analisi finii in ospedale...
Inserito:  31 Ago 2016 13:40
scusa avevo capito che prima stavi molto meglio
Inserito:  31 Ago 2016 14:46
Ciao Camelia, come stai? sono d'accordo con Girasole per quanto riguarda la terapia, è più appropriato una psicologa, lo psichiatra si occupa del dosaggio delle medicine, infatti anche io ci andavo per avere le medicine, mi diede la venlaflaxina e la psicologa mi aggiustava il dosaggio man mano. Mi dispiace che sei andata in ospedale
Inserito:  31 Ago 2016 15:03
Ciao Girasole, purtroppo non va bene, sto scendendo sempre più giù, non faccio che piangere. Stamattina ho fatto lezione, due ore, sono tornata a casa a pezzi, ho guidato con difficoltà, venerdi ho quattro ore, credo che le disdico.
Questa volta non ne esco, il volto, i miei occhi, non si possono guardare. La mia vita è finita sarei un'ipocrita se non lo capissi, sono io che mi ostino ad andare avanti, pensando "forse domani è diverso, qualcosa cambia" non è così, c'è un muro intorno, creato non da me, fatto ad arte, crollerà nel momento in cui morirò
Inserito:  31 Ago 2016 17:44
Capisco bene il loop di pensieri in cui sei caduta. sei in pieno down, resisti e anche questa passerà. sei arrivata fino a qui e anche stavolta ne usciremo. ora stai male e non vedi che buio dolore e la morte. sono pensieri che comprendo, ma ti offuscano la mente. ricordati della forza che ti ha portata fino qui e non darti per vinta. scrivimi urla qui tutto, ma ricordati che hai già visto di avere la forza dentro di te.
ti tengo per mano
Inserito:  31 Ago 2016 19:42
ciao girasole, avevi capito benissimo che l'analisi mi aveva giovato molto, poi ho cominciato ad affondare anche con quella altrimenti l'avrei continuata eppure il pensiero di riprovare è come un tarlo che mi corrode anche la notte coi sogni.
ciao christie, comprendo benissimo il tuo dolore, eppure hai la forza per lavorare, guidare come del resto girasole
io a cinquanta anni non sono mai andata a vivere per conto mio, non ho mai preso la patente e non ho mai avuto un fidanzato, dimostro meno della mia età perché dentro sono rimasta piccola
con lo psichiatra parlo di tutto, in effetti il colloquio con lui dura sempre quarantacinque minuti, non si limita solo a dosare i farmaci ma in me qualcosa si è rotto per sempre e ho capito cosa: la speranza
vi mando un caldo abbraccio sperando di non avervi annoiato con le mie lamentele, vi prometto che da ora in poi cercherò di parlare d'altro, il dolore mio diamolo per scontato
oggi ho visto due lucertoline piccole piccole, mi hanno fatto tenerezza...
Inserito:  31 Ago 2016 20:58
Ciao camelia66, qui possiamo e dobbiamo parlare di tutto ciò che ci passa per la testa, dal dolore che lacera al caffè peggiore mai bevuto..fino all'angolo di strada più bello fiorito e confortante casualmente visto.
nessuno si annoia, nessuno giudica o legge con sufficienza, perché qui tutti comprendono il dolore altrui per il fatto di viverlo essi stessi. mi sembra un punto di forza avere questo porto sicuro in cui calare l'ancora e tirare fuori tutto. certe cose sono dure da esternare, ma se non fossi capitata qui tempo fa, non avrei saputo più dove andare.
Christie, camelia66, e chiunque legga, siamo qui vivi, non perdiamo la speranza.
lo scoramento ci sta...è comprensibile, ma poi facciamo largo alla luce flebile ma sempre presente. il buio va e viene, ma la luce sarà sempre li ad attenderci.
Inserito:  31 Ago 2016 21:07
Ciao Girasole, tienimi per mano, perche' questa volta e' dura, ho paura, ti voglio bene.


Ciao Camelia, non mi annoi quando parli di te e del tuo dolore, siamo qui per aiutarci a vicenda, tutte e tre sappiamo cos'e' il dolore e la sofferenza, mi domando perche'questo. Tu e Girasole siete due persone stupende e meravigliose, avete un animo cosi' buono e gentile...
Vi abbraccio entrambe, vi voglio bene. Camelia, mi fa piacere che parli di te e del tuo dolore, parlandone possiamo aiutarci
Inserito:  01 Set 2016 05:02
Christie sono qui. non ti mollo. ho paura anche io a volte. di crollare x sempre. di non farcela.
ma ce la faccio ogni volte. e tu con me.
non annullare le lezioni di venerdì, tira fuori la unghie e spazza via il buio.
ti voglio bene e non ti lascio andare la mano
Inserito:  01 Set 2016 11:27
Girasole, grazie per il supporto e la forza che mi dai ogni volta. Non annullerò le lezioni di domani, cercherò di trovare un pò di forza, spero di farcela.
Al momento non mi sento neanche una persona, non so descrivere questa orrenda sensazione ma non mi sento una persona
Inserito:  01 Set 2016 11:42
sensazione che conosco.
prova a uscire di casa. vai anche solo al parco, una panchina e leggiti il giornale.
ma esci di casa. un gelato..gigante :)
prendi aria e fregatene di tutti.