Prima di partecipare leggi le Regole del Forum
»Utente: »Password:   Auto-login 
Inserito:  22 Gen 2017 21:19   Ultima modifica di: christie
Ciao Nikita, ben tornata. Gli amici si defilano quando ne abbiamo bisogno, purtroppo è in questi frangenti che scopriamo chi abbiamo accanto e quanto sia sincera un'amicizia. Da quando sono in difficoltà, non ho più nessuno, qui ho trovato un porto sicuro dove posso parlare ed essere me stessa. E avere sostegno nel momento del bisogno. Concordo con Filippo su tutta la linea.
Non sei sola, da adesso hai un appoggio, spero che possiamo esserti di aiuto, percorriamo insieme un tratto accidentato di strada. Qui ognuno di noi ha un dolore, il dolore dell'anima.
Buonanotte a tutti
Inserito:  22 Gen 2017 21:41   Ultima modifica di: nikita
Grazie cursed soul...."quando il gioco si fa duro i duri cominciano a lottare"....oppure "barcollo, ma non mollo". Frasi fatte e banali, lo so. Però ho capito che l'alta filosofia, quando stai affogando, non serve a nulla. Anzi, peggiora la situazione. Meglio rifugiarsi nelle semplici frasi di persone che credo, abbiano più chiara la situazione umana e sappiano esprimerla in modo più pratico e chiaro, in quanto dettato loro dall'esperienza di vita. Che, non ha bisogno di citazioni erudite: solo di coraggio, espresso con le frasi essenziali e fruibili a tutti coloro che portano con loro lo zaino pieno di sassi. E lo fanno, nonostante tutto,senza darla vinta a quel maledetto fardello. Io non mollo. Non farlo nemmeno tu. Non fatelo tutti voi che leggete. Dimhenticate, per un pò, la filosofia e buttatevi sull'ironia. Sulla vita e su voi stessi. Qualunque siano le sofferenze.. Se l'esistenza vi prende per i fondelli, provate a fare altrettanto con lei.
Inserito:  22 Gen 2017 21:50   Ultima modifica di: Thesoundofsilence
Ciao Nikita, è vero che le persone non hanno voglia di sentir parlare di certe cose. Ci ho messo un po' a capirlo, mi ci sono voluti tanti silenzi imbarazzati davanti ad ogni mio tentativo di avere una parola di conforto o incoraggiamento da un amico. Preso atto di ciò mi sono detta che okay, dovevo vedermela da sola e farmene una ragione... Poi per fortuna qui sopra ho scoperto che non deve essere per forza così.
Quindi dammi una fascia del tuo zaino, che in due è un po' più leggero.
Ogni volta che avrai voglia di raccontarti qui ci sarà qualcuno pronto a leggerti.

PS. Maria, volevo chiederti se questi racconti sono reperibili da qualche parte, mi piacerebbe leggerli se a te sta bene! Buonanotte anche a te
Inserito:  22 Gen 2017 22:06
Io stasera mi sento una foglia stropicciata. Domani devo uscire, vorrei solo attraversare col semaforo rosso. Qui le strade sono larghe, ci passano tante macchine tutte insieme.
Vi auguro una notte serena, almeno a voi
Inserito:  22 Gen 2017 23:10
Ehi, ciao "canzone del silenzio". Si, lo zaino, in due é più leggero. Avevo un amico con cui lo dividevo. Quasi due anni di confidenze giornaliere. Mi chiamava e ci aiutavamo a vicenda. La faccenda mi ha messo in crisi con mio marito in quanto non accettava che potessi parlare con una persona di sesso maschile. Continuava a dirmi che l'amicizia, tra sessi opposti, non esiste. Io, poiché  non avevo nulla da nascondere in quel senso (era un amico, punto), ho continuato ad  ascoltarlo e a farmi ascoltare. Ci accomunava il fatto che anche lui, come me, faticava a reggere le ipocrisie della vita e ad adattarsi ad esse. É stato bello. Ogni giorno, tutti i giorni. Quando l'ho conosciuto era in crisi forte. L'ho aiutato a riprendere l'auto stima e la fiducia che gli mancava. Ci sono riuscita, credo, visto che, non appena ha riacquistato sicurezza, si è defilato. Credimi, l'ho aiutato in tutti i modi possibili.  Eravamo (o così almeno io cosî credevo), anime intellettualmente affini. Per via del "modus vivendi" che entrambi elaboravamo per non farci schiacciare da una vita che vedevamo ostica. Io, che questa faccenda la vivevo da più tempo di lui, gli ho dato le dritte (ovviamente per quanto potevo, compatibilmente con i miei limiti di persona). Morale:é tornato se stesso e, nel preciso istante in cui l'ha fatto, mi ha buttato via, come si fa con  cose che non ti servono piû. Ok.. Nemmeno so perché gli voglio ancora bene. Però, tenendo conto del fatto che ho un fardello pesante da molti anni per altre faccende difficili, ora sono k.O.  Credo di sbagliare sempre. Vado a scuola (è il mio lavoro) e non riesco a fare altro. Nemmeno la spesa. Ecco: ho diviso lo zaino, omettendo parecchi sassi ancora più  pesanti, ma non credo tu te li meriti. Ho diviso lo zaino recente,ma non credo sia giusto, data la tua sensibilitâ, farlo. Mi sento egoista.
Inserito:  22 Gen 2017 23:45   Ultima modifica di: Thesoundofsilence
Ma non lo sei, stai chiedendo aiuto ed io, per quanto possa esserne in grado, voglio dartelo. Le ultime cose che hai scritto mi hanno strizzato il cuore, questa apprensione per me che non conosco neanche il tuo nome: qui puoi anche smettere di preoccuparti dei problemi altrui per un momento e dare spazio al tuo, di dolore. Ti dirò, pensare di poter allietare anche solo un'ora della giornata di qualcuno di voi mi rasserena, voi che ogni giorno da quando sono arrivata qui avete fatto tanto per me, che ne siate consapevoli o meno.

Con questa tua storia mi hai fatto ricordare di un ragazzo che una volta era precisamente quello che è stato per te il tuo amico, solo che nel mio caso sono stata io ad abbandonarlo. Ci sono stati dei motivi più o meno sensati, ma non ho giustificazione, perché come lui era il mio diario io ero il suo e non gli ho dato scelta, gli ho voltato le spalle e basta.
Inserito:  22 Gen 2017 23:50
Nikita, non sei assolutamente egoista, come tutti noi devi semplicemente condividere il tuo fardello.
Devo dirti comunque che a me ha aiutato molto anche la filosofia, per ironia della sorte la ragazza che mi ha scaricato e per la quale ho vissuto una brutta crisi ama la filosofia e mi ha appassionato ad essa.
Nel momento del bisogno ho trovato in Epitteto un potente alleato, diceva che non bisogna biasimarci per ciò che non è in nostro potere, ad esempio, tu hai fatto tutto ciò che era in tuo potere per aiutare il tuo amico, questo è un gesto molto nobile, non devi biasimarti se poi lui è sparito non appena è stato meglio,  semplicemente si è dimostrato poco riconoscente. Tu sei una persona fantastica, sei generosa e credo tu sia più forte di quanto tu stessa pensi, in ogni caso anch'io son qui pronto ad ascoltare, non sono bravo a dare consigli e nemmeno a scrivere, ma spero si capisca che vi sono sinceramente vicino e che condivido il vostro dolore così da riuscire a liberarvi per quanto mi è possibile dai macigni che appesantiscono il vostro cuore.
Inserito:  22 Gen 2017 23:54
Chiara, non lo dire nemmeno per scherzo, tieni duro, vedrai che domani sarà una giornata migliore, e se non lo sarà, beh, poco importa, lo sarà quella successiva, non demordere, ogni brutto periodo ha una fine e non si trova certo nel mezzo di una strada.
Inserito:  23 Gen 2017 00:10
Un'ultima cosa Chiara, no so se sia necessario o meno ricordartelo, ma martedì mi hai letteralmente salvato la vita con il primo messaggio che mi hai mandato, se non fosse stato per te, per il tuo nome utente, per le parole di conforto che mi hai scritto, a quest'ora non sarei qui a scrivere. Per quanto possa valere, io ti sarò sempre debitore.
Concludo dicendo che io ci sono, per chiunque voglia condividere in questo forum la sua storia, a cercare di risollevarvi il morale con i miei goffi messaggi e banali consigli. :)
Vi auguro di passare una buona notte e mi raccomando, Never give up!!, mai arrendersi ;)
Inserito:  23 Gen 2017 00:31
Grazie Filippo, rileggerò i tuoi messaggi se sarò presa dallo sconforto domani. Buonanotte anche a te, un abbraccio
Inserito:  23 Gen 2017 14:16
Ehi, ciao a tutti! Come procede la giornata? Io ho appena avuto un momento di sconforto, non ne so il motivo, ero tranquillo e poi in un attimo mi è venuto un nodo alla gola. Non riuscivo più a respirare, ho dovuto fermarmi un momento per rischiarirmi le idee, ora sto già meglio, se n'è andato con la stessa velocità con cui è venuto.
Spero che a voi vada tutto bene, un abbraccio :)
Inserito:  23 Gen 2017 17:51
Ciao a tutti, ciao Filippo, come stai, va meglio? quando ti capitano cose del genere, chiudi gli occhi e concentrati sul respiro, prova ad allontanare i pensieri, visualizza il respiro che scende, :).
Nikita, non importa quanti sassi porti nel tuo zaino, siamo qui per condividerlo con te, qui puoi dare spazio al tuo dolore e noi siamo qui per starti vicino e sostenerti.
Chiara, embè? che mi combini, il semaforo e così via, non pensarle nemmeno certe cose.
Vogliamo provare a coltivare il pensiero positivo? è difficile, ma cosa ne pensate di provarci?
Vi abbraccio
Inserito:  23 Gen 2017 18:03
Ok. Ho visualizzato un pensiero positivo. Ma non lo racconto...
Inserito:  23 Gen 2017 18:05
Ciao Maria, si ora sto meglio, è passato. È stato un brutto momento, stavo tagliando legna con la motosega e a un certo punto guardando la lama mi è venuto quel pensiero, mi son sentito soffocare, ma poi son riuscito a raccogliere la forza, ho posato la motosega e mi son fermato un'attimo. È anche merito vostro se son riuscito a fermarmi, ho pensato a voi e mi è passato:).
Adesso per scacciare i pensieri negativi mi son rimesso a cercare un insegnante di violino nella mia zona, spero di trovarlo il prima possibile, spero tenendomi impegnato e con un obbiettivo in mente di riuscire a rimanere concentrato e lucido.
Grazie del supporto :), tu invece stai bene oggi?
Inserito:  23 Gen 2017 18:20
Ciao Filippo, so la sensazione che hai provato, sei stato forte, bravo :), Hai fatto bene a mettere via la motosega per un momento, così quella sensazione si è allontanata.
Che bello il violino, spero che riesci a trovare un'insegnante per imparare questo bello strumento, è un obiettivo, e non potrà farti che bene, dedicati alle cose che ti piacciono e coltivale.
Ho avuto un attacco di panico, per fortuna è passato, prima li avevo spesso. è che ho saputo che mi chiameranno per un colloquio presso una scuola e si è scatenato l'inferno. è tutto passato :).
Inserito:  23 Gen 2017 18:36
Molto bene, sono contento sia passato, mi fa piacere sapere che ti chiameranno per un colloquio, è una cosa positiva, non trovi? Ora sei tu a dover coltivare il pensiero positivo, vai al colloquio serena e dimostra loro quanto sei in gamba:).
Inserito:  23 Gen 2017 18:53
Ciao carissimi , ciao Filippo , succedono gli stessi tuoi momenti anche a me , ultimamente più spesso , stringo i denti e penso : "aspettiamo a vedere come va domani" , diamo il tempo al tempo . Io cerco di vincere i miei pensieri negativi con la curiosità , chissà domani cosa succederà , e intanto penso ad impostare bene una nuova giornata , a volte ci penso così tanto che poi la giornata stessa risulta anche fin troppo facile . Veramente , la vedo passare e mi dico : "mi sono preoccupato tanto per una sciocchezza" . Ho suonato il pianoforte per tanto tempo durante gli anni scolastici , avevo un pianoforte verticale ereditato dai nonni , di quelli con ancora i tasti in avorio , poi tra il lavoro e la nuova residenza è andato tutto perso , ma quando ci penso mi rammarico , per questo ti consiglio di non perdere l'occasione del violino .
Inserito:  23 Gen 2017 19:47   Ultima modifica di: Thesoundofsilence
Ciao a tutti, ciao Maria, che bella notiziona, faccio il tifo! Non farti prendere dal panico, comunque vada noi ti siamo accanto, promesso.
Filippo mi dispiace che tu abbia passato dei brutti momenti oggi. Ma sono lieta che ancora una volta questo forum ti abbia aiutato distogliere lo sguardo da quei pensieri, anche se il più del lavoro lo fai tu perché hai tanta forza.
Franco: così non vale! Ci fai incuriosire e poi ti tiri indietro. Per questa volta, va...
Davide, non so che tipo di vita tu faccia, ma ti dico lo stesso che non è troppo tardi! Tra l'altro penso che uno strumento "ordinato" come il pianoforte ti calzi a pennello. Io sto pensando a quale sarà il momento giusto per poter riprendere le lezioni e chissà, magari entrare in conservatorio. Lo faccio, giuro che lo faccio, lo aspetto da un sacco
Per me oggi è stata una di quelle giornate in cui è meglio non metter piede fuori di casa: una sfiga dopo l'altra, ma per fortuna l'ho buttata sul ridere. La giornata si è conclusa con me che mi faccio un'ora di camminata per tornare a casa insieme con una vecchina ed una ragazza conosciute alla fermata del bus, perché c'era sciopero dei mezzi.
Sono stranamente euforica, evidentemente senza motivo. Forse perché è stata una giornata allucinante.
Inserito:  23 Gen 2017 21:12
Ciao a tutti, ci provo a coltivare il pensiero positivo, non vi prometto nulla ma faccio uno sforzo :). Grazie che fate il tifo per me per il colloquio, in genere i colloqui mi mettono ansia!
Io ho suonato il pianoforte per tanto tempo, poi con gli impegni all'università ho lasciato andare piano piano fino a smettere, il pianoforte è come quello di Davide, verticale con tasti in avorio, molto bello, sopra ho le bambole da collezione.
Chiara, bello che sei euforica, è una bella sensazione, giornata allucinante ma tutto sommato non male :).
Vi abbraccio
Inserito:  23 Gen 2017 21:29
Tutti pianisti qui! :) mi fa piacere che abbiate avuto un'educazione musicale, io purtroppo da piccolo non ho avuto genitori che spingessero per la cultura, me ne sono interessato io in seguito, ora mi ritrovo a cercare di rimediare alle mancanze  ma il tempo è quello che è.
Davide, mi dispiace che anche a te capitino questi momenti, sono veramente terribili, speriamo sia una situazione solo passeggera.
Bene Chiara, mi fa piacere che sia andata bene la giornata, sono meglio queste giornate in cui tutto va storto ma riesci a mantenere il giusto spirito :). Io mi son messo a tartassare di mail ogni inssgnante di violino nel raggio di 40km da casa mia...voglio proprio vedere se anche sta volta nessuno mi risponde!...speriamo in bene
Vi auguro una buona serata :) e spero che anche domani riusciate a star bene
Inserito:  23 Gen 2017 21:48
Non era un'euforia di quelle che durano ahimè, ora mi sento una pila scarica. Questi picchi "voglio morire" e "sono euforica" mi hanno stesa, penso che mi metterò a dormire presto come una nonnina. Buonanotte miei cari
Inserito:  24 Gen 2017 00:21
Eh già, il problema sono proprio gli sbalzi d'umore. Seguiamo il consiglio di Maria, un pensiero positivo :), cerchiamo sempre il lato positivo in ogni cosa, anche se è difficile a volte, qualcosa di positivo c'è sempre!
Pochi minuti fa ho ricevuto la prima risposta da un probabile insegnante di violino!! :)
Mi riservo di rispondergli domani, sperando che nel frattempo risponda qualcuno più vicino a me, in modo da non dovermi fare 30 minuti di strada ogni volta:).
Buona notte e buona giornata per domani :)
Inserito:  24 Gen 2017 07:20
Buongiorno a tutte e tutti!
Ho letto l'ultima decina di post e sono entrato un po' nella vostra quotidianità. Il problema è che ho fatto confusione e non so più chi è che suona il violino e chi il pianoforte, chi fa passeggiate forzate per sciopero di mezzi pubblici, chi porta i sassi nello zaino e a chi i colloqui in GENERALE mettono ansia.
Mah! Spero che l'importante sia di esserci.
Inserito:  24 Gen 2017 08:06
Buongiorno amici, come state, avete dormito bene? Affrontiamo questa giornata un pezzetto per volta, senza pensare troppo.
Che bello che qualcuno ti ha risposto :), mi fa piacere, speriamo che risponda qualche insegnante più vicino.
Anche io ho lo stesso problema, un momento euforica, dopo la disperazione totale e questi alti e bassi mi distruggono, il fisico ne risente.
Franco :), sei la nostra forza :).
Nikita, come stai?
Inserito:  24 Gen 2017 08:24
Buongiorno, oggi mi sento come mi fosse passato sopra un tir, ho ricominciato a soffrire un po' di insonnia e sta notte non ho praticamente chiuso occhio prima delle 2. E' proprio vero Maria, il fisico ne risente, dobbiamo riuscire a non farci prendere dalla disperazione anche se non è semplice.
Franco, sei un grande, hai un' energia incredibile :).
Vi auguro una buona giornata!
Inserito:  24 Gen 2017 08:31
e a noi ci costa anche tanto, il doppio delle energie rispetto agli altri, piano piano ce la faremo anche noi. Una notte insonne ogni tanto ci può stare, capita anche a me. A volte arrivo alla sera che sono a pezzi, perchè lottare contro i pensieri è estenuante.
Un abbraccio
Inserito:  24 Gen 2017 17:02
Chiara, Filippo, come state?
Nikita?
Inserito:  24 Gen 2017 17:27
Eccomi Maria, tutto bene, anche se era partita maluccio la giornata è andata migliorando, tu come stai? Tutto bene?
Inserito:  24 Gen 2017 19:26
Ciao Filippo, mi fa piacere sentire che la giornata è andata bene :). Hai avuto altre risposte per il violino?
Ho avuto un attacco di panico, il cuore mi stava scoppiando, per fortuna è passato. Credo che sia l'ansia.
Inserito:  24 Gen 2017 19:36
Sono d'accordo, cursed soul. Odio le frasi fatte, ma me ne servo, se sono vere. E allora, la classica, a tutti coloro che, ogni mattina, si domandano per quale ragione dovrebbero abbandonare il confortante limbo del sonno: "Andiamo ai materassi", accidenti! Oppure: "Non é mai tutto perduto, se hai ancora una buona storia da raccontare" (Alessandro Baricco, "Novecento".)E credo soprattutto in quest'ultima frase con una postilla: non importa se la storia sia buona o bella. Basta solo che sia la tua, la vostra. Condividendola diventa nostra, di tutti. E sopporti la sveglia mattutina con uno stato d'animo diverso. Grazie a tutti.