Prima di partecipare leggi le Regole del Forum
»Utente: »Password:   Auto-login 
Inserito:  17 Mag 2017 00:38
Sono fragile come una bolla di sapone, rischio di scoppiare da un momento all'altro... È troppo per me tutto questo dolore
Inserito:  17 Mag 2017 07:07
Nn lo so cosa scrivo a fare, nn è neanche una scelta mia uccidermi, lo fa il mio corpo per me, ho un anticorpo che lavora al contrario è mi distrugge il nucleo delle cellule, 5anni fa potevo morire e me ne sono accorta per caso, ora vivo con l'incubo che questo anticorpo stia pian piano distruggendo qlche organo vitale, sono piena di dolori e nn ce la faccio fisicamente e di testa, sono nel baratro e tutti se ne fregano e sanno solo farmi del male, pur sapendo che la sofferenza può uccidermi mi abbandonano...va be...ancora che scrivo, mentre ho solo voglia di fare altro...andiamo a fingere di vivere
Inserito:  17 Mag 2017 10:52
purtroppo mostrare il nostro dolore non fa altro che allontanare di piu chi ci circonda, meglio fingere di vivere finchè si può
Inserito:  17 Mag 2017 12:46
Nn si può più
Inserito:  17 Mag 2017 13:08
se non sono troppo invadente posso chiederti che patologia hai?
Inserito:  17 Mag 2017 13:11
io ho perso lavoro,fidanzata, amici, sono in attesa di un intervento, soffro di conropatia alle ginocchia bilaterale (praticamente ho le ginocchia di un 70enne) e altri acciacchi fisici. ti capisco benissimo.
Inserito:  17 Mag 2017 14:13
Ho una patologia autoimmune, sospettano il lupus
Inserito:  17 Mag 2017 14:35
Ho letto la tua storia Giancarlo, lo posso capire come ti senti, ma per esperienza ti posso dire che spesso quando ti senti perduto la vita poi ti presenta una nuova occasione. Ho lavorato in una spa per 20anni come contabile e mi hanno portato all'esasperazione, e ho deciso di licenziarmi ed andare a fare la commessa nel negozio di mio marito. All'epoca pensavo "quanti sacrifici ho fatto per nulla", amavo il mio lavoro. Beh, vuoi saperlo? Licenziandomi mi stavo salvando, dopo 4anni quella ditta ha chiuso, tutti i miei colleghi sono a spasso e senza liquidazione, e in negozio la gente mi vuole bene, solo che è faticoso per me dover sorridere mentre sto così, molto faticoso.
Inserito:  17 Mag 2017 15:17
anch io ho deciso di licenziarmi perchè esasperato dalla situazione in cui ero e con quella scelta ho perso tutto
Inserito:  17 Mag 2017 15:29
Ti ripeto, nn è detto. Al momento sembra che la tua vita nn abbia più senso, ma magari è il destino che ti sta riservando qlcs di meglio, sei giovane...riserva le tue energie per ricostruire, nn per distruggere. Io sono così perché vivo tra cattiveria e indifferenza, e nn c'è verso che la situazione cambi.Almeno, ci provo, ma ogni volta sbatto contro un muro di gomma, e mi sembra che a nsn importi. Nsn si prende cura di me. Tu nn hai proprio nsn che si cura di te?
Inserito:  17 Mag 2017 16:07
Ti faccio un esempio Giancarlo, mio nipote ha perso il lavoro, con lui la moglie (lavoravano nella stessa ditta)...matrimonio finito, nsn stipendio, un mutuo da pagare e a 40 anni viveva con l'aiuto dei genitori. Ora a 45anni ha trovato lavoro, una nuova compagna e ha un bambino di pochi mesi....pensaci...per me è diverso, mia madre picchiava mio padre, lui scappava di casa e stava in strada notti inter, io ero impotente e adesso che lui è morto da
Inserito:  17 Mag 2017 16:13
3 mesi di infarto lei scatena la sua cattiveria su di me, io ho chiuso i ponti, la insulto e la tratto come si merita, ma qs mi logora, e mio marito dice di amarmi ma mi da per scontata da 20anni, e io bisognosa d'affetto lo cerco altrove e mi ritrovo sempre a fare scelte sbagliate, dando tutto in amicizie che poi si rivelano un buco nell'acqua, e finisco per aggiungere solo dolore al dolore, e nsn fa niente, niente!!!
Inserito:  17 Mag 2017 19:19
hai dei figli?
Inserito:  17 Mag 2017 22:51
No, probabilmente ha inciso la mia patologia...
Spero tu stia riflettendo su ciò che ti ho scritto...nn farmi stare in pensiero, quando ti viene il panico pensa che a volte i problemi sono l'occasione per dare una svolta alla tua vita e lavora perché qs succeda...
Sai, io a volte mi sento in colpa quando nn riesco a reagire, la mia migliore amica è morta 4anni fa per un tumore, ha lottato 9anni con quel coraggio che vorrei avere anche io, e mi sembra di farle un torto a nn essere forte quanto lo è stata lei, che aveva così tanta voglia di vivere e nn le è stato concesso...spero che i dolori ti diano tregua e che passi una notte serena
Inserito:  18 Mag 2017 16:19
beata lei, io avrei preso il suo posto volentieri. credo che dio qualora esista sia un cinico bastardo che fa ammalare e crepare chi vuole vivere.