Prima di partecipare leggi le Regole del Forum
»Utente: »Password:   Auto-login 
Internet@mico / STAI PENSANDO AL SUICIDIO? / Se la risposta è si... / Non ho più voglia di andare avanti
Inserito:  04 Apr 2018 14:57   Ultima modifica di: Robota
Sono stanco di vivere, la mia vita non mi piace più. Ultimamente sto meditando razionalmente sul mio suicidio.
Vivere rappresenta per me ormai solo qualcosa di faticoso e a questo punto non so a me personalmente cosa può mai servire vivere.
Mi devo preoccupare di tenermi vivo, funzionante... Ma per cosa?
Io diversamente non so vivere, le mie possibilità reali (più realistiche) le ho prese in considerazione tutte, non ho alternative reali accessibili che a me vadano abbastanza bene, dovunque sbatto la testa sarà faticoso per me tirare avanti... E per cosa poi? Un caffè al bar? Davvero preferirei esser morto (senza soffrire però, questo lo metto bene in chiaro).
Mi trovo in uno stato di disperazione, ed è inutile che mi si dica che è a causa della depressione o la chimica del cervello che sto così, gli antidepressivi già li assumo e perciò la chimica non c'entra quasi nulla.
Inserito:  05 Apr 2018 00:10
ciao, è triste leggere della disperazione lucida e razionale che racconti. Il senso alla vita è una ricerca lunga e , come di ci tu, faticosa, ma è anche quello che costituisce il bello della vita stessa...mi chiedo sempre cosa accade nelle persone che sentono la vita come una fatica e hanno perso la speranza e la fiducia nel futuro, ed è per quello che mi colpisce il tuo scritto...sono importanti le emozioni, e tra quelle che ci sono nelle tue righe mi sembra di cogliere anche tanta solitudine...bisogno di confronto, di sfogo...perchè non provare a confrontarsi su questi pensieri ed emozioni insieme?
Inserito:  06 Apr 2018 21:47   Ultima modifica di: Robota
Avrei voglia soprattutto di essere compreso, vorrei tanto che qualcuno mi aiutasse davvero e mi desse una "pillola" per staccare, per spegnere la mia esistenza.
Sarei disposto anche a pagare (anche se non posso permettermi molto) per avere questo tipo di sostegno.
Se possedessi un sistema che sulla carta risulta indolore capirei se voglio vivere davvero o no.
Io penso di non voler andare più avanti ed evito i metodi più cruenti perché ho paura di farmi male e soffrire. Se voglio smettere di esserci è proprio perché sto male, non voglio andare incontro ad altre sofferenze fisiche o di altro tipo.
La cosa che per me risulterebbe più abbordabile sarebbe saltare giù da un palazzo ma non so dove sono le chiavi per accedere al terrazzo del mio palazzo e nemmeno se è abbastanza alto per riuscire... Ho paura di sopravvivere sfracellato o rendermi disabile e peggiorare la situazione.
C'è un hotel vicino casa mia in cui c'è un'entrata secondaria non sorvegliata da nessuno tramite la quale si può prendere l'ascensore ed accedere al terrazzo, ma anche lì son quattro piani scarsi... E se non bastano?
Inserito:  14 Apr 2018 21:33
Ciao Robota.
Io posso provare a comprendere il tuo tormento... O meglio a provare a sentire il dolore che provi, se me lo racconti.
Cos'è che ti preoccupa così tanto da pensare che l'unica soluzione alla tua disperazione sia la morte?
Inserito:  18 Apr 2018 20:01
Ciao Arc en ciel. Mi preoccupa tutto, i miei genitori malati, il mio futuro fatto di solitudine o contatti che mi fanno star male come in passato.
Le possibilità concrete che ho mi fanno star male, ce ne vorrebbero altre, ma non ci sono, devo vivere schiacciato ed incastrato in certi modi e semplicemente non lo sopporto più. Oggi sto male, domani starò così, dopodomani ancora così. La vita che posso condurre non mi piace, mi innervosisce, produce ansia e niente di così buono da funzionare come elemento compensatorio per queste cose che devo sopportare. Visto che non provo nessuna gioia ad essere dove sono, anzi provo una forma di avversione, (e non è una questione di medicine, le prendo già) non so perché dovrei restarci ancora in questa trappola, visto che per me una trappola è. Ho gli occhi rossi, stanchi, quasi alle lacrime costantemente, non ce la faccio più.
Inserito:  29 Apr 2018 09:42
Ciao Robota, quanto mi riconosco e mi trovo nelle tue parole. Potrei averle scritte io
Inserito:  29 Apr 2018 10:40
Sembra che alcune persone non siamo destinate per questo mondo, per noi è troppo. Ti chiedi mai perché?
Inserito:  04 Mag 2018 14:55
Il perché lo conosco.
In fondo Mia io non mi sento amabile, non sono amabile, non risulto adeguato e adesso faccio fatica anche a trovare qualcosa da fare che mi piaccia. Di tanto in tanto mi illudo ma poi torno a stare come sto quasi sempre.
Inserito:  05 Mag 2018 10:23
Ciao Robota, anch'io non sto bene per nulla, ma ho cercato di farmi forza e faccio la volontaria in un museo, sto anche studiando per fare la guida lì dentro, tutto questo mi dà molti malesseri ma l'arte mi è sempre piaciuta, ho preso anche una laurea ventiquattro anni fa in storia dell'arte, è durissima al limite del sopportabile ma ci sto provando, coraggio allora, scrivi
qui ogni volta che tu ne abbia voglia.
Ciao Mia, coraggio anche a te!
Inserito:  05 Mag 2018 12:54
Ciao camelia66, non ho più la capacità di farmi forza, posso andare avanti, questo posso farlo, ma spento, senza voglia o interesse. L'assenza di certe forme di amore ormai mi ha sfasciato dentro, posso pensare "se faccio questo forse otterrò quest'altro", ma alla fine nulla di quel che posso concretamente ottenere e fare riesce ad interessarmi davvero. Avrei bisogno dell'impossibile, almeno secondo il mio punto di vista, ma tolto questo impossibile resta solo un possibile che risulta grigio per me.
Inserito:  06 Mag 2018 08:30
Ciao Robota e ciao Mia, come a oggi? A me le domeniche e i giorni di festa mi fanno soffrire ancora di più.
Inserito:  06 Mag 2018 08:54   Ultima modifica di: Robota
Ciao camelia66, purtroppo io non sto più bene e desidero solo uscirne, dentro questa vita per me non vedo proprio più nulla di significativo.
Comunque ho trovato le chiavi del terrazzo, stanotte ci sono andato, ma non sono riuscito ad aprire la seconda porta, era incastrata.
Mentre provavo a forzarla poi comunque ho pensato che se anche mi lascio cadere da lì potrei finire su qualche auto e procuro anche dei danni a qualcuno.
Se fosse stato legale procurarsi questi maledetti farmaci ed avere assistenza medica non sarei stato costretto a dover pensare a queste cose, sono anche abbastanza incapace, va a finire che mi faccio male.
Comunque non riuscendoci son tornato giù a casa, riproverò.

camelia66 immagino che questi giorni ti rendano più triste perché magari capita che non vedi nessuno.
La solitudine è un altro bel problema.
Inserito:  07 Mag 2018 08:40
Dai Robota, non fare brutti pensieri lo so che è difficile ma ti vogliamo qui fra noi, posso chiederti quanti anni hai?
Inserito:  07 Mag 2018 10:05
Ciao,Robota. Sento il tuo dolore come fiamme che bruciano la pelle E quello che provo anch'io. Non aprire quel balcone, proviamo ad volerci bene tra noi anche a distanza. Che so instaurare una sorta di amicizia virtuale che ci aiuti a sentirci meno soli, meno male. Un abbraccio
Inserito:  07 Mag 2018 20:57
Ho 43 anni, ma li porto male, sembro più vecchio.
camelia66, Mia, vi ringrazio entrambe per la solidarietà.
Inserito:  08 Mag 2018 08:29
Robota, io devo farne 45 a giugno, siamo coetanei e anch'io vista la vita,che ho fatto, ne dimostro di più. La mia,Robota, non è solidarietà e basta, è fratellanza. Ti considero un fratello in questo percorso doloroso, forse camminando assieme riusciremo a vedere un po' di luce.
Inserito:  08 Mag 2018 09:22
Ciao Robota, ciao Mia, io ne compio 52 questo mese, cerco conforto in voi perché oggi devo andare a fare la mammografia di routine e mi sono svegliata con tanta sofferenza in più, sto quasi per piangere, la paura è una brutta bestia che non ti fa godere nulla,
Vi ringrazio, spero di sentirvi presto
Inserito:  11 Mag 2018 09:28
Ciao camelia66 spero che questo esame non abbia rilevato nulla di preoccupante. Ho avuto un po' di cose da fare e non ho visto i messaggi.

Mia io ora sento che niente di quel che è reale mi può aiutare, è una brutta cosa questa, ma è quel che provo.
Fortunatamente quando dormo trovo un po' di tregua, lì ancora non ha attecchito la cosa.
Inserito:  04 Set 2019 21:19
piu che altro sembra che il tuo momento di essere felice non arrivi mai
Inserito:  10 Set 2019 14:11
Come ti capisco