Prima di partecipare leggi le Regole del Forum
»Utente: »Password:   Auto-login 
Inserito:  21 Apr 2018 21:14
Salve, sono nuova
Ho 24 anni, sono una studentessa.
Non so nemmeno da dove iniziare... sintetizzo dicendo che da sempre sono una persona estremamente sensibile, fin da quando ero bambina e purtroppo da piccola per tutto l'arco delle scuole sia elementari che poi medie ho subito varie prese in giro, offese ed esclusione che mi facevano stare male e a volte credo siano anche una delle cause delle mie sofferenze attuali. Da 10 anni posso dire di non stare bene anche se alterno periodi in cui invece sembra che io mi sia almeno ripresa... pur restando una persona sensibile e particolarmente suscettibile rispetto alle opinioni degli altri su di me. Spesso tantissime volte ho pensato al suicidio come idea costante che mi viene quasi spontaneamente... a volte mi viene da pensarci come modo per 'far soffrire' a mia volta chi ha fatto soffrire me illudendomi che forse, sapendomi morta, possano comprendere il male che mi hanno fatto ma capisco anche che è un pensiero profondamente egoistico e infantile. Allora vado avanti, poi a volte ci penso e basta quando mi prendono le mie crisi. Ho detto che ci sono momenti in cui sto 'bene'. Mi piace tanto studiare, mi sono appena laureata in lingue,  sono stata a vivere in Russia per 9 mesi grazie ad una borsa di studio con l'università e lì sono in realtà migliorata dal punto di vista del relazionarmi con gli altri...o almeno credevo. Come ho detto soffro molto dell'opinione altrui, qualsiasi cosa dicano su di me mi ferisce a morte. Capisco che è una mia debolezza ma soprattutto ultimamente mi rendo conto che non ho poi così torto... mi sembra che non ci sia nessuno di cui io possa fidarmi, amici o relazioni. è per questo che scrivo.. è più o meno da quest'estate che sto vivendo in isolamento, i pochi amici che avevo mi hanno lasciata sola, si sono comportati male, mi hanno ignorata e io non ho più nemmeno il piacere di uscire con loro. E allora passo le giornate a casa o all'università. Ho iniziato la magistrale e ero tutta piena di entusiasmo e speranze, convinta che avrei iniziato un nuovo percorso conoscendo nuove prsone e invece mi sono trovata davanti l'ennesima delusione. Forse è colpa mia, forse dall'esterno si percepisce che non sto bene, che sono strana, ma non ho stretto quel tipo di legami che invece ho viso stringere gli atrli... escono, studiano insieme, vivono e si divertono.. poi l'ennesima delusione sentimentale con una persona che ha finto di tenerci un minimo e poi si è rivelata l'ennesima pessima persona a cui ho dato troppa importanza. E dico ennesima perché, nonostante io non sia stupida e non abbia un brutto aspetto, anzi a detta dei più ho un bell'aspetto, ho avuto solo una relazione seria di poco tempo, per il resto mi è sempre andata male, mi affeziono subito e poi tutti se ne vanno, ma almeno prima avevo gli amici, ora nemmeno quelli... Provo un senso di profonda depressione, solitudine, apatia. Probabilmente la colpa è anche la mia perché più vedo che gli altri si comportano male e più mi chiudo come un riccio. Ma poi in questi momenti perdo anche quella minima forza che invece mi fa andare avanti quando sto 'bene' e quindi tutti mi fa stare male il doppio... ma anche cose minime come una risposta sgarbata da uno sconosciuto. Va sempre peggio. Vedo gli altri che pubblicano foto delle loro vite piene di persone, o almeno così fanno vedere, e poi vedo me di sabato sera chiusa in casa con i miei genitori a non fare nulla, vedo la tv e mi nutro di speranze che però non si avverano mai e non so come uscirne. Mi direte esci,l'ho fatto... per non stare a casa esco tutti i giorni e studio in biblioteca nel mio paese che è piena di gente ma nessuna mi si fila, giuro nessuno e io non ho ora come ora nemmeno le forze per provare a espormi io, perché sento che potrei farmi male e che ne rimarrei delusa. L'unica cosa positiva della mia vita è lo studio... mi sono laureata col massimo dei voti e ho dato il primo esame della magistrale in politica internazionale.. 30 e lode.. e grazie passo il mio tempo a studiare ci mancherebbe che vado anche male... almeno questo. Ma non mi interesserebbe nemmeno dei voti se avessi una vita serena, se sapessi di potermi fidare degli altri ma vedo la gente che si comporta in modi terribili e non solo con me... vedo ragazzi tradire spudoratamente le proprie ragazze e affermare che è giusto così. è come se non mi riconoscessi nel modo di vivere dei miei coetanei... per questo poi non mi fido di chi ho davanti.
Vorrei solo sapere se questo periodo buio finirà... ormai dura quasi da un anno e io piango tutte le notti in silenzio, perché non ho nessuno con cui parlare, nessuno perché sono certa che a nessuno importerebbe di sentire le mie inutili sofferenze e comunque non capirebbero.
Scusatemi per lo sfogo ma forse almeno questo parlare virtuale potrà farmi bene...
Inserito:  22 Apr 2018 08:22
se hai bisogno puoi scrivermi anche se mi piacerebbe di + stringere un legame maggiore ma so bene che è impossibile........ mi piacerebbe abbastanza assai avere una ragazza specie + grande di me........... sicuramente non penso che questo mio problema possa minimamente importarti..... non posso negare che mi piacerebbe essere ascoltato è soprattutto capito...... per il momento smetto qui non ho altra voglia di parlare tanto so che non puoi capirmi..........
Inserito:  22 Apr 2018 23:09
Mi dispiace davvero che tu ti senta così
Inserito:  23 Apr 2018 08:04
Ciao Lulla, posso solo dirti di non sentirti sola, hai tutta la vita davanti per conoscere gente, fare nuove amicizie. Lo so ora è tutto buio, mi sono rivista nella tua storia, il mio periodo buio ancora non è finito, forse riponiamo troppe aspettative nelle persone, forse, infondo, stiamo meglio da sole, chissà... sei giovanissima hai ancora tante possibilità, iscriviti in palestra, un corso di ballo, teatro... hai tanti modi per fare nuove amicizie
Inserito:  23 Apr 2018 08:17
lulla ti di spiace veramente? come mi sento? puoi capire??
Inserito:  07 Mag 2018 14:33
Ciao Lulla ho avuto gli stessi problemi alla tua età. e ti posso assicurare che quando arrivi alla mia è la stessa cosa, solo che non te ne frega più niente. A 26 anni Ho avuto una vita al massimo praticavo sport estremi insegnavo a ballare nei locali E facevo parte di un determinato gruppo che praticava lo stesso Sport che facevo io ho sempre detestato il calcio e le cose scontate del classico maschio italiano. Li ho conosciuto mia moglie e nel Massimo del mio momento uno dei migliori amici mi ha tradito e infamato con tutti. Da un'ora con l'altra ho perso tutto amici, lavoro,sport estremo; L'unica cosa che mi è rimasta accanto è stata mia moglie. Così deciso che me ne sarei andato per sempre sono andato a vivere in campagna in compagnia dei miei cani e dei miei animali. da sempre nella mia vita ho ricercato le origini dell'uomo e della vita e la mia ricerca mi ha portato alla fine a scoprire il reiki. Tutto questo mi ha portato a soffrire di più, a divenire piu sensibile ma anche a leggere l'anima della gente Per questo motivo non ho più voglia di avere contatti con gli esseri umani preferisco gli animali, hanno in sè un amore senza condizioni una gioia di vivere ed un inconsapevolezza della morte e del futuro;cerco da loro
di trarre un insegnamento. forse con un piccolo animaletto potresti trovare non solo un amico ma una ragione di vita
Inserito:  26 Nov 2018 19:01
Ciao luiia
spero che da Aprile ad ora le cose siano migliorate per te. Anch'io  ho sempre dato troppo peso al giudizio degli altri.Ho sviluppato questa cosa con l'alcolismo dei miei genitori insieme ad un senso di vergogna e di insicurezza. Ho sempre lottato contro l'ignoranza e la poca sensibilità della gente.Ho anche imparato anni dopo che non tutti sono pronti ad ascoltare il dolore degli altri, oppure lo minimizzano. A me per tanto tempo ha salvato il lavoro e prima ancora la scuola.Credo che,essendo tu cosi'in gamba nello studio e il fatto che hai raggiunto dei bei traguardi siano delle basi solide dalle quali partire, prova a fare anche volontariato,io ho scoperto per esempio quanto mi fa stare bene donare il sangue.Come ti ha già detto Peonia hai davvero tutta la vita davanti.Trova tutte le risorse che puoi perchè ci sono ed è solo il dolore che non te le fa vedere.Hai un'età bellissima ed è ingiusto sprecarla per i tuoi demoni interiori. Ah potessi tornare indietro....Ti faccio un augurio: innamorati di te stessa.Ciao