Prima di partecipare leggi le Regole del Forum
»Utente: »Password:   Auto-login 
Inserito:  17 Mag 2018 12:10   Ultima modifica di: Witness
Voglio ringraziare tutti voi che mi avete scritto e che avete perso del tempo per uno come me. Grazie lulla, grazie Peonia, Grazie Christie, prego l'universo perché risolva in un istante tutti i vostri problemi E vi regali Finalmente un po' di serenità e tutte le meraviglie che questo mondo possa darvi. Sono felice di essere entrato in questo blog di dolore ma anche di condivisione. Ci sono momenti in cui ti senti come un bambino disperato in un mare in tempesta anche a 49 anni, sapere che ci sia qualcuno a cui poter raccontare dei propri problemi e sapere di poter essere ascoltato disinteressatamente mi fa quasi pensare  di avere una coperta calda addosso. Tra alti e bassi ho scoperto una grande cosa in questo blog,  Navigano tantissime barche in tempesta, forse il motivo delle mie sofferenze è stato quello di Dover finire qui, per leggere i vostri dolori. Il mio cuore soffre e se una mia parola potrà scaldarvi in futuro ne sarò felice, perché, la sofferenza ci unisce tutti così come la voglia di morire. Grazie

Witness
Inserito:  17 Mag 2018 18:59
Ciao witness, capisco bene quello che stai passando, per percorsi diversi sto soffrendo molto, forse a causa di scelte sbagliate, una sofferenza terribile che mi spacca il cuore, non mi arrendo facilmente, sono tenace, ci lavoro sulle cose, ma adesso non ho più le forze, sono stanca. Grazie a te, witness, un abbraccio
Inserito:  17 Mag 2018 21:51
Che cosa ti fa soffrire?
Inserito:  18 Mag 2018 10:14   Ultima modifica di: christie
Non so da dove iniziare, sono così tante le cose che mi feriscono e contro cui lotto ogni giorno. Ho iniziato a soffrire di depressione alle superiori, la mia famiglia non si è mai curata di me, quando vedevano che stavo male infierivano di più. Ti dico che oltre ad una madre inesistente mi ha cresciuta mia nonna materna, una donna padrona, rigida. Finché un giorno ricordo episodi di pedofilia, e forse il mio malessere nasce da lì, nel frattempo decido di fare psicoterapia, inizio a stare meglio, a lottare contro il muro della mia famiglia. Circa cinque anni fa mi sposo, credevo di aver raggiunto la serenità cui anelavo tanto, invece mio marito perde il lavoro, i soldi finiscono, si soffre la fame e il freddo, perché non ci sono soldi per il cibo e il riscaldamento. Dobbiamo chiudere quella casa che avevo curato nei dettagli per vivere con i miei genitori. Oggi sono qui, ho solo questa camera, la sofferenza è tanta, privazione, di tutto. Non sopporto più questo dolore, il mio corpo, la mia mente non ce la fanno più.
Questa è per sommi capi la mia storia
Inserito:  18 Mag 2018 12:13
Grazie a te Witness, per aver avuto la forza e il coraggio di condividere con noi i tuoi pensieri e i tuoi problemi.  È sempre difficile riuscire a parlare si ha sempre paura di essere giudicati. Spero che tutte le cose si risolvano per il meglio, io sono sempre qui pronta ad ascoltarti.  Ti abbraccio forte
Inserito:  18 Mag 2018 12:15
Christie come va? Hai preparato la lezione per il pomeriggio? Ti abbraccio forte forte.
Inserito:  18 Mag 2018 21:25
Tuo marito dov'è?,siete ancora assieme?
Inserito:  18 Mag 2018 21:36
Siamo insieme, vive qui
Inserito:  18 Mag 2018 21:48
Tu lavori?,scusa le mie domande,sto solo cercando di capire il quadro generale.
Inserito:  18 Mag 2018 22:50
Il fatto che siete assieme nonostante tutte queste avversità è una bella cosa Anche io ho avuto problemi al lavoro non sono stato pagato per 3 anni e mia moglie appena perso il lavoro nella clinica dove era vice direttore sanitario per colpa di alcune deficientelle neolaureate la cui arroganza era di gran lunga superiore alla propria esperienza ma sapevano lavorarsi bene alle spalle la proprietaria della clinica. E così la rabbia ha preso il sopravvento, la mia pressione è salita alle stelle e un mezzogiorno il mio braccio sinistro è scomparso. Morale della favola io ho avuto un ictus ha 47 anni e ora mia moglie soffre di depressione e anoressia. Però malgrado tutto siamo ancora assieme, litighiamo perché siamo nervosi ma tra alti e bassi siamo assieme. Lei mi dice che finché ci sarà il nostro amore riusciremo a vincere tutto.ah, A proposito anche lei mi ha confessato di volersi uccidere forse non lo facciamo perché non sapremmo che fine farebbero i nostri quattro cani. Cercate per quanto ora vi ripugni l'idea di vivere il qui e ora e non pensate al futuro. La verità sta sempre nelle cose piccole, questa cosa me l'hanno insegnata i miei cani.
Inserito:  19 Mag 2018 09:57
"Cercate per quanto ora vi ripugni l'idea di vivere il qui e ora e non pensate al futuro. La verità sta sempre nelle cose piccole, questa cosa me l'hanno insegnata i miei cani."(Witness)
Concordo pienamente!
Inserito:  19 Mag 2018 15:29
Nonostante tutte queste difficoltà anche noi siamo ancora insieme e lui continua a dirmi che le cose cambieranno, di avere fiducia, certo se penso a più di tre anni fa che non potevano nemmeno mangiare, adesso almeno abbiamo la base. Anche a noi a volte litighiamo, perchè sono una persona frustrata, a tanto dolore che avevo ne ho aggiunto altro e a volte torno da lavoro a pezzi, la frustrazione di non potermi permettere nulla. Mi dispiace per te e per tua moglie, non sai quanto vi capisco! guarda, quelle ragazze non andranno lontano perchè hanno giocato sporco, dai tempo al tempo, si raccoglie ciò che si semina.
Anche io ho un cane, uno yorkshire anziano che ho adottato tempo fa, è malato di cuore, necessita di cure, ha le sue pillole, per fortuna i miei genitori mi aiutano a prendermi cura di lui perchè non riesco a prendermi cura nemmeno di me stessa, ma ogni giorno lotto, credimi, faccio mille cose pur di non pensare, di tenere la mente occupata lontano dai pensieri, ultimamente sono crollata, piango tutti i giorni.
Le piccole cose...la meraviglia delle piccole cose, io sono distante anni luce, mi dico di non pensare al futuro ma non faccio che pensarci, una cosa stupida che mi viene in mente, chi si prenderà cura di me.
Ciao Giulio
Inserito:  19 Mag 2018 18:24
Ciao amici come state?  Forse hai ragione Witness, nel momento in cui smettiamo di preoccuparci per il futuro, che smettiamo di inseguire troppe cose alla volta troveremo un po di pace. Così facendo non ci godiamo le piccole cose. 
Voi avete comunque i vostri compagni che tra alti e bassi vi sostengono, è una gran fortuna.  Spero un giorno di trovare anch'io qualcuno che resta al mio fianco nonostante tutto.
Vi abbraccio forte.
Inserito:  19 Mag 2018 22:01
Non è una questione di pensare al futuro ma di concentrarsi sul presente e viverlo con intensita anche nel dolore.christie il tuo uomo ti ama e tu peonia sei una donna  fortissima lo leggo in te.
Inserito:  19 Mag 2018 23:37   Ultima modifica di: Witness
Attenzione,il fatto che vi abbia detto di non pensare al futuro non significa che non capiti anche a me di farlo però provo a fare qualcosa che mi impedisca di pensarci, non significa necessariamente scalare una montagna a volte è sufficiente leggere un libro, dormire Io amo chiudermi in me stesso nella meditazione addirittura a volte mi metto a fare le pulizie ma in quel momento cerco di concentrarmi solo sulle pulizie. Il cervello è una palla di sterco gli devo Impedire di lavorare troppo la voglia di morire non mi abbandona mai ma il fatto di esserne consapevole fa sì che io indirizzi i miei pensieri verso altri luoghi ho scoperto che molto spesso la mia depressione e la mia voglia di morire Sono diventate ormai è un'abitudine quindi Cerco in tutti i modi di cambiare abitudine. Non è facile bisogna veramente violentarsi
Inserito:  20 Mag 2018 14:08
Ciao Witness, grazie per aver pensato che io sia molto forte.  Ne ho passate davvero tante, ad ogni batosta crollo sempre di più, sto perdendo la mia forza. Cerco anch'io di distrarmi in tutti i modi per non pensare ad andarmi a buttare da una montagna.  Non sempre ci riesco ma cerco di convincermi a farlo.  Il cervello è una sfoglia di cipolla si dice dalle mie parti.
Inserito:  20 Mag 2018 19:34
ciao witness, come stai, come è andata la giornata? Ho riso quando ho letto la tua definizione del cervello:), io dico sempre che la mente ha una vita sua, ogni giorno ingaggio una lotta infinita, per non pensare, faccio di tutto, mentre sono al lavoro ci riesco abbastanza, anche se a volte mi arrivano delle docce fredde, appunto perchè mi rifiuto di prendere la piega dei pensieri. Pensa che ho avuto un serio problema di ipocondria, il cervello mi proiettava degli scenari assurdi, terribile. Quindi, come te, pulisco, leggo, taglio l'erba del giardino, mi occupo di tutto il giardino, poto gli alberi, le rose, curo le orchidee, di tutto e la sera sono stanca a causa di questa lotta. ed è una violenza continua.
Ogni giorno ci metto un impegno infinito, a volte la lotta finisce pari, altre ne esco perdente, con tanto pianto e disperazione, cerco di pensare un pezzetto alla volta, seziono il giorno.
Inserito:  21 Mag 2018 08:58
Ciao Witness, come va oggi? Ti abbraccio
Inserito:  23 Mag 2018 11:20   Ultima modifica di: Witness
Oggi va abbastanza bene, quantomeno mia moglie sta cominciando a mangiare e io le sto cucinando la roba più grassa che si possa trovare in un supermercato ogni sera mangia un panino con la Nutella dopo aver cenato la considero una specie di medicina spero che voi abbiate trovato un po' di pace. Christie, anche io ogni tanto vengo colto da immagini terrificanti non necessariamente vere, potrei dire quasi allucinazioni della mia mente, scene di torture, su innocenti, su animali, su anziani e bambini. Non sono vere è solo la mia mente che credo si stia ribellando in qualche modo a me. A volte credo che il nostro dolore sia in qualche modo il dolore anche di altri. Ho imparato che non necessariamente Noi siamo quelli sbagliati o difettosi In realtà ho trovato le nostre paure anche in altra gente. Ho letto su un libro un esercizio di meditazione che mi dà molta serenità per tutta la giornata: ci si mette comodi sul divano o su una sedia con le mani sulle ginocchia, a si chiudono gli occhi e si respira profondamente tre volte, poi si pensa ad un raggio di luce che entra dalla testa è come un fluido scende al livello del cuore a quel punto il fluido passa dal braccio sinistro alla mano sinistra dalla mano sinistra alla mano destra e sale su per il braccio destro fino a tornare al cuore in modo da formare un cerchio si continua a fare questo per un 3 minuti 4 non è importante la velocità ma la fluidità del cerchio Provate a me dà molto beneficio. Quantomeno riesco a spegnere tutto per un po'. Peonia Non chiedermi il perché non ti conosco neanche Ma è come se ti vedessi come un punto solido in questo sito non ho mai sbagliato È una cosa che so fare fin da quando sono piccolo quella di vedere nelle persone è per questo che ti sento forte.
Inserito:  23 Mag 2018 20:20
Ciao witness, mi fa piacere che tua moglie ha iniziato a mangiare, è una bella notizia:), piano piano starà sempre meglio. Grazie per aver condiviso l'esercizio di meditazione, lo voglio provare. tu come stai? Ho avuto una giornata lunga e adesso la stanchezza si fa sentire.
Inserito:  24 Mag 2018 10:33
Ciao Witness, che bella notizia riguardo tua moglie😊 devo provare anch'io questo esercizio di meditazione, magari riesco a trovare un po di pace dall'insonnia. Quello che mi hai detto sul tuo modo di vedermi mi ha commossa... grazie dal profondo del cuore, hai dato un po di sicurezza alla mia autostima ferita. Ti abbraccio forte e spero che le cose vadano sempre meglio per te e la sua famiglia
Inserito:  29 Mag 2018 23:06
Ciao a tutti, chiedo scusa per la mia momentanea scomparsa ma ho avuto parecchio da fare tra cui una nuova visita neurologica. Sono stufo di visite mi stanno rivoltando come un calzino ma è necessario per la causa che ho intentato contro il medico del pronto soccorso Mi ha cacciato sostenendo che non avevo nulla di grave e che gli stavo facendo perdere tempo. Non mi interessa necessariamente il risarcimento economico ma ciò a cui tengo di più giustizia e vedere quel medico andare a chiedere l'elemosina sotto un ponte. Per quanto riguarda i miei sbalzi d'umore mi è stato chiesto se avessi voluto assumere degli antidepressivi ma io ho rifiutato.
Inserito:  30 Mag 2018 08:23
Ciao Witness, anche io ho rifiutato di prenderli. Spero che la visita neurologica sia andata bene, ci sono medici superficiali purtroppo, mi dispiace che anche tu sia incappato in uno di quelli... tua moglie come sta? Ultimamente sono anch'io un po latitante, qui già fa un caldo da luglio, ti abbraccio
Inserito:  07 Giu 2018 21:09
Ciao witness, peonia, come state?
come vanno i controlli witness, è giusto che tu abbia giustizia, e che gli incompetenti vadano a casa, per lasciare spazio a chi sa fare la propria professione.
oggi per me è un giorno triste, il mio cane, il mio batuffolo è andato via, mi manca, la perdita del mio amato cane ha aggiunto altro dolore.
Un abbraccio
Inserito:  09 Giu 2018 18:39
Ciao christie, ti sono vicino,ho quattro cani tutti anziani e altri che ho avuto sono morti di vecchiaia. Mia moglie è un vetrinario e quindi sappiamo bene cosa voglia dire perdere il proprio amico peloso.il consiflio che ti posso dare, anche a costo di risultare insensibile è quello di prenderne subito un altro, magari preso da un canile,il doverti occupare di lui lenira il dolore per la perdita  e comunque darà  una casa ad un bisognoso a me scalda il cuore e mi da l'idea in qualche modo di chiudere un cerchio, di riscattare il decesso di un amico perduto.ti chiedo ancora scusa se ti sono sembrato insensibile ma ho molta esperienza in fatto di decessi di animali e ho imparato a superarli cosi
Inserito:  09 Giu 2018 19:50
Ciao witness, grazie per il consiglio, non sei insensibile, io avevo adottato Charlie dai volontari, la sua morte improvvisa mi ha lasciato un vuoto terribile, mi manca, per me gli animali sono sacri e vederlo soffrire mi ha distrutta. Tra qualche giorno andrò in un canile, preferisco adottare un cane che ha bisogno di cure e affetto, Charlie prima di stare con me, viveva in un campo rom. Avevo pensato ad un gatto ma non mi piacciono come i cani, adoro i cani, ne ho sempre avuti. In questi giorni mi sento ancora più giù del solito
Come stai, come sta tua moglie?
Inserito:  10 Giu 2018 13:01
Meglio, la sto mettendo all' ingrasso tipo  maialino tra nutella grigliate e cose grasse. E lei sembra aver ripreso appetito.quando attacca briga cerco di incassare i colpi e me ne esco a fare qualcosa per evitare di prendela a stivalate. Per  resto vivo sempre nella paura che è ormai diventata mia fedele compagna di vita.
Inserito:  10 Giu 2018 19:06
Mi fa piacere che tua moglie sta meglio, piano piano sta migliorando. Il fatto di allontanarti è giusto, meglio non mettere altra benzina, anche io faccio così, me ne esco con la macchina, faccio un breve giro e torno a casa.
Cosa ti fa paura?
Inserito:  12 Giu 2018 12:09
Tutto Christie Ormai sono talmente abituato a prendere batoste che pur credendo fermamente nel qui e ora sono sempre lì con la testa e le orecchie basse ad aspettare la bastonata so che è sbagliato ma di legnata in legnata dopo un po' diventa un'abitudine A volte credo che noi dovremmo imparare a farci violenza e cercare di sorridere a tutti i costi
Inserito:  14 Giu 2018 18:47
Ciao witness, anche io come te ne ho passate tante e ho sempre paura di ricevere una mazzata da un momento all'altro. Mi fa paura, e sono così fragile, ma le persone non sanno cosa sia la sensibilità, ci passano sopra con il carro armato.Quando sono al lavoro provo di atteggiarmi a persona normale ma gli occhi non nascondono la profonda tristezza. Un abbraccio