Prima di partecipare leggi le Regole del Forum
»Utente: »Password:   Auto-login 
Inserito:  24 Lug 2018 00:56
Ciao
Leggervi è guardare uno specchio, ecco la mia situazione: buon lavoro, casa di proprietà, genitori che cercano di fare qualsiasi cosa per risolvere la mia depressione, depressione nata 30 anni fa per colpa loro. Ero depresso prima ancora di conoscere la parola depressione, non conosco un modo di vedere le cose diverso da “quella patina nera che tutto permea”. Ovviamente in trenta anni alti e bassi, rapporti anche lunghi inevitabilmente appesantiti da questo peso, periodi di solitudine imposta a me stesso per non rovinare la vita agli altri.
L’ultima storia con una ragazza anche lei depressa ma soprattutto piena di odio verso tutti, me compreso, e due anni - a cui io ho posto fine - in cui non c’era giorno che non avessi sbagliato qualcosa; da un anno sono a terra, lasciarla ovviamente non è servito a recuperare un minimo di serenità anzi sono ai minimi termini.

Ed ecco tornare forte alla mente la soluzione, la soluzione quando mi  manca  la voglia di alzarmi dal letto, la soluzione  quando non so cosa mangiare, la soluzione quando mi metto una maglietta al contrario, la soluzione al dispiacere che do a chi mi circonda.
Il suicidio mi sembra veramente una soluzione, lasciare questo gioco che sono obbligato a giocare e che non mi diverte. Mi sembra morboso l’atteggiamento di chi mi dice che devo vivere quando vivere è solo dolore ed ogni volta che mi è parso di risalire e di scorgere un angolo di cielo è stato solo uno scherzo malvagio, ed ogni volta la caduta è stata più lunga e l’oscurità più nera.

Ma se mi rialzo anche stavolta come sarà la prossima caduta? E quella dopo?
Inserito:  24 Lug 2018 07:46
ciao amichi e charlie, benvenuto in questo angolo riparato.
Ho letto quello che hai scritto e vedo me stessa, anche a me i miei genitori e nonni mi hanno rovinata, io dico sempre che i genitori hanno il potere di distruggere la vita, allo stesso modo in cui te la danno.
Sto passando dei giorni orribili, sono stremata, prosciugata, non riesco nemmeno a scrivere, tra poco vado al lavoro e non so se riesco a guidare.
a dopo, vi abbraccio
Inserito:  24 Lug 2018 10:05
Ciao amici, benvenuto Charlie..
Una volta lessi una massima di Oscar Wilde che suonava più o meno così "Da piccoli amiamo i nostri genitori, da grandi forse riusciamo a perdonarli..." Questo la dice lunga sul rapporto che abbiamo con loro...A me è rimasta solo mia madre con cui ho un rapporto normale. Cio' che mi ha distrutto è un problema fisico avuto nella mia adolescenza che ha acuito la mia già forte sensibilità ed i rapporti devastanti avuti in seguito con persone a cui affidavo il mio cuore e continuamente mi deludevano. Ho 37 anni, un lavoro...i conoscenti mi chiedono (come dice Charlie) "ma come mai una persona carina come te non è ancora sposata?"
Non conoscono il baratro che viviamo...la mattina non riesco più ad alzarmi, dimagrisco sebbene mangi...so che mi capite...Ciò che possiamo fare è parlare e condividere: Charlie, Christie sappiate che io vi penso e vi abbraccio anche se virtualmente...
Inserito:  25 Lug 2018 02:01   Ultima modifica di: Charlie
Grazie cari, vi auguro una notte serena e giorni migliori.
Coi miei genitori il rapporto è pessimo, quando cedo alla loro insistenza li incontro ma poco dopo scappo via amareggiato dalla loro incapacità di capire, rattristato dalla loro tristezza nel vedermi e, riassumendo, con una gran voglia di farla finita. Non li odio, generalmente l’odio non mi appartiene, e sono sicuro del fatto che tutti noi - con poche eccezioni- siamo vittime di vittime.
Inserito:  25 Lug 2018 10:26
Ciao a tutti,
sono Giovanni.. scriverei banalmente quello che più o meno avete scritto tutti. Al contrario, parlando dei genitori, che bene o male mi danno supporto senza nemmeno immaginare la guerra interiore che ho. Ho una moglie, che non comprende bene nonostante gli spiego ogni giorno cosa mi passa per la testa - è come essere ignorato dalla vita.
Devo però un po' ricredermi, perché da quando ho deciso di provare anche la via "on-line", ho letto che non sono solo. Ho seguito il consiglio base di parlarne con qualcuno di fidato, che poi si è rivelata una collega che sta tentando con anima e corpo a riportarmi un pelo di serenità.
Dovrei sentirmi bene in realtà: ho 3 splendide figlie, ho una villa di proprietà, 3 automobili, 1 barca ed un lavoro che molti sognerebbero... ma i miei disturbi ossessivi mi portano un dolore al petto ed un ansia che potrebbero sgretolare una montagna.
Grazie a tutti per scrivere qui, ho la percezione che leggere di "noi" non ci porti almeno un leggero conforto.
Inserito:  25 Lug 2018 20:35
Ciao amici, come state. Questo è il nostro angolo riparato dove troviamo comprensione, nessuno ci giudica e tiene puntato il dito contro di noi.
Neanche io odio i miei genitori, a volte mi da fastidio il fatto che non capiscano quello che hanno provocato e che non hanno saputo difendermi quando dovevano.
Quando ho raccontato a mio padre dell'episodio di pedofilia, si è limitato a girare la testa dall'altra parte, bello fare il genitore solo quando conviene, tanto sono io che ne sto pagando le conseguenze.
gli ultimi giorni sono stati infernali, oggi dopo giorni di pianto e di dolore vedo un piccolo spiraglio, la sofferenza mi sfianca, mi lascia senza forze.
Un abbraccio
Inserito:  01 Ago 2018 11:04
Ogni tanto penso: "perché i nostri genitori ci hanno condannato a morte mettendoci al mondo?"

L'ho fatto anch'io per ben tre volte... e se penso mi viene in mente che ho creato solo "morte".

E l'angoscia mi pervade vedendo i loro sorrisi ignari del futuro.

Cosa ti ha turbato negli ultimi giorni Christie?
Inserito:  01 Ago 2018 14:53
Ciao a tutti...come state? Christie?

Decay sai che spesso lo penso anch'io...dietro ogni piccolo sorriso, ogni piccola felicità o ogni piacere si nascondono dolori ben più pesanti...
Inserito:  01 Ago 2018 16:33
Ciao decay e tisifone, come state?
Io mi porto dietro diversi tipi di sofferenza, che sfociano nella depressione e in alcuni giorni nel buio totale.
Purtroppo in estate c'è un peggioramento.
La frustrazione di alcune situazioni che sto vivendo rende il mio umore basso, sono sempre triste.
Inserito:  04 Ago 2018 19:13
Ciao a tutti, sono stata assente per un po'. Sto avendo tante crisi ultimamente, di pianto e rabbia. È molto lunga da spiegare, ho sviluppato un disturbo di tipo borderline con dissociazione, non ricordo se e dove ve ne avevo già parlato. Mia madre mi ha sempre fatta sentire sbagliata e con i coetanei non è mai andata meglio. Quindi non sarò mai in grado di amare me stessa e avere rapporti sani con gli altri. Ultimamente ho poca sopportazione verso il mio compagno e non vedo niente di buono nella mia vita in generale. Piango tutte le sere e a volte ho scatti d'ira. Oggi stanchissima e voi?
Inserito:  05 Ago 2018 21:00
Ciao, anche io in questi giorni sto avendo i tuoi stessi problemi, spesso piango e una sensazione di frustrazione mi accompagna per la maggior parte del tempo. Il caldo rende tutto più difficile, azzera il livello di sopportazione, omettendo che ovunque vedo persone felici, serene che possono permettersi vacanze e altro.
Inserito:  06 Ago 2018 09:31
Già, la frustrazione è alle stelle.. io lavoro, sono una commessa, agosto è un mese molto difficile, perché la maggior parte della gente è in vacanza ed è facile cadere nella trappola che ti mostra solo le cose belle degli altri e che ci butta a terra. Sono le nostre solite ferite, antiche, che si riaprono e ci fanno rivivere quelle sensazioni orrende. Ieri, ad esempio, vedendo una ragazza molto scollata con un seno bellissimo sono andata in crisi, perché io purtroppo ho sempre avuto un seno che fa schifo ed è una cosa che mi ha sempre creato problemi e a causa di un dimagrimento eccessivo è anche peggiorato. Sogno da anni di operarmi ma ho anche paura e parlando con la gente di questo non vengo mai presa sul serio e lo vedono come un capriccio. Stamattina sto combattendo invece contro il mal di testa (mio compagno di vita) e una zanzara maledetta che mi sta spolpando. Come state voi?
Inserito:  06 Ago 2018 13:43
Ciao colleghe di internet,

questo è un periodo durissimo...anche per me Ellaria, l'emicrania è una compagna di vita. Christie quello che dici sull'amore è triste ma vero...chi soffre come noi di depressione e disturbi correlati difficilmente riesce ad amare qualcuno...io ho mi innamoro moltissimo di persone che non mi corrispondono o resto vicino a persone che so già non potrebbero mai farmi innamorare totalmente: in entrambi i casi è forse un fuggire dal sentimento...a volte mi chiedo se tutto questo dolore svanirà? Vi abbraccio forte...
Inserito:  06 Ago 2018 14:00
Ciao a tutti, l'emicrania che brutta bestia, ne so qualcosa anch'io. E' vero tisifone si ha tanta voglia di amare ma poi non si trova nessuno che ti corrisponda e ti chiedi a cosa serve vivere così. C'è toccato questo in sorte, purtroppo
Inserito:  07 Ago 2018 08:53   Ultima modifica di: christie
Ciao amici e amiche, come state? Anche io soffro di mal di testa e questo caldo non rende la situazione facile. A breve sarà settembre e questo caldo lascerà posto alla freschezza. Che fate di bello?
Ellaria, se il tuo desiderio è rifarti il seno, fallo, senza parlarne o dare spiegazioni a nessuno, nessuno merita spiegazioni per cose che vuoi fare, se farlo ti fa piacere non esitare.
Tisifone, mi dispiace, sei una persona così sensibile e dall'animo gentile, il mio augurio è che trovi una persona che ti ama e che ti apprezzi. La natura umana è strana e molto viscida, mi domando perché le persone devono essere così.
Un abbraccio
Inserito:  07 Ago 2018 11:30
Ciao a tutti carissime e carissimi come state oggi?...Christie ha ragione Ellaria...se a te fa bene rifarlo, fallo e non ti preoccupare d'altro...se ti dà benessere psichico ciò basta...grazie Christie per le tue parole..sai per me la solitudine in cui vivo ha una forte pesantezza, credo che la vita sia fatta per donarsi alla persona e alle persone, ma quelle giuste come dici tu...Camelia come stai oggi?

Vi abbraccio forte...
Inserito:  07 Ago 2018 12:01
Ciao Tisifone, oggi mi manca tanto mio padre che vorrei si materializzasse da un momento all'altro
Inserito:  07 Ago 2018 13:20
Ciao Camelia...io l'ho perso 10 anni fa...ti capisco...mi spiace tanto. Spero tu abbia dei ricordi molto belli con lui, conservali e pensa intensamente a quei momenti...ti abbraccio
Inserito:  07 Ago 2018 13:41
Ciao a tutti e grazie per l'incoraggiamento!! Penso che è proprio arrivato il momento di affrontare almeno questo problema che è risolvibile!! Per trovare l'amore, quello vero, dovremmo riuscire ad uscire dai condizionamenti imposti e autoimposti. Penso che se non avessi tutte le mie menate e avessi fiducia in me sarei un'anima libera, senza paura di stare sola e sicuramente troverei maggiore corrispondenza con le altre persone, perché troverei solo quelle giiste. Ma sono così chiusa e ho così paura di farmi e fare male che non mi concedo mai completamente e non riesco ad essere me stessa. Camelia un abbraccio, anche io ho perso mio padre tanti anni fa, era giovane.. se ti manca significa che era una bella persona.. un abbraccio a tutti! Facciamoci forza a vicenda
Inserito:  07 Ago 2018 19:14
Grazie della vostra vicinanza, il mio papà l'ho perso un anno e mezzo fa circa, più il tempo passa più mi manca. E' dura davvero perdere un genitore
Inserito:  08 Ago 2018 22:38
Si, è dura. Su questo non c'è alcun dubbio e non posso negarlo. Ti sono vicina, questi momenti sono difficili. Com'è andata la vostra giornata? Stasera da me è quasi freddo, vi mando un po'di arietta gelida per rinfrescarvi. Prima volevo quasi mettermi la coperta, era caduta per terra e sollevandola ho trovato sotto uno scorpione.. uno spavento assurdo!! Qui da me se ne trovano spesso in estate..
Inserito:  09 Ago 2018 17:03
Ciao Elaria, è ancora fresco da te? perché qui è da giorni che non si respira per il caldo. Ora sembra arrivi un temporale, stiamo a vedere. Io gli scorpioni li trovavo in collina da mia nonna. Un saluto a tutti
Inserito:  09 Ago 2018 20:13
Si, io vivo quasi in montagna, in Trentino, quindi la sera si sta bene, c'è sempre aria fresca. In città però si muore, Trento e Bolzano sono invivibili!! Come state oggi? Com'è andata la giornata? Io abbastanza bene, il ritorno a casa dopo lavoro è duro perché sono in crisi con il mio compagno.. ormai da più di un anno :( ho provato a parlarne ma lui o fa finta o non ci arriva.. mi innervosisce molto
Inserito:  10 Ago 2018 11:20
Ciao Ellaria, bello il Trentino, io vivo a Milano, bella città ma troppo caotica, se non fosse per il caldo ci si sta giusto bene in agosto quando è meno abitata. Mi dispiace che sei in crisi col tuo compagno, io sono in crisi con me stessa e non ne vengo fuori. Un saluto a te e agli altri.
Inserito:  20 Ago 2018 09:31
Ciao amici e amiche, come state? Sì Ellaria il dialogo è alla base di ogni rapporto e quindi ne dovete parlare...è frustrante se lui ti evita...la solitudine mi opprime...vi abbraccio forte
Inserito:  21 Ago 2018 20:11
Ciao amiche e amici, sono gli ultimi giorni di ferie, poi si ricomincia. Ne ho Passate di tutti i colori, non so perché la vita debba accanirsi in un concentrato di orrore, dolore e solitudine da spaccare il cuore. Non ho nemmeno più una lacrima. Ogni fibra di me chiede aiuto perché questa non è vita.
Vi abbraccio
Inserito:  22 Ago 2018 12:00
Ciao Christie mi spiace tanto...ti mando un abbraccio virtuale, so che non è molto ma è sincero...non capisco proprio perché, anche a me capita così, ho una sequela di dispiaceri e dolori...chissà un cuore fisicamente quanto può sopportare...
Inserito:  23 Ago 2018 12:39
Ciao tisifone, grazie per l'abbraccio, ricambio, come stai? Anche io mi pongo la stessa domanda, questo cuore fino a quando riuscirà a sopportare questo dolore? A volte temo di avere un infarto, è troppo esagerato. Più esagerati sono i familiari ad accanirsi con cattiveria, indice di quanta ignoranza c'è in certi soggetti
Inserito:  28 Ago 2018 16:46
Ciao a tutti e veramente tanto che non scrivo qui ma questo post mi piece.
Le sensazioni che provo io.......be a me sembra di essere su di una altalena impazzita ogni giorno.
Vi faccio l'esempio della giornata di ogni mi sono svegliata che avrei preferito morire piuttosto che continuare a respirare.
Poi a pranzo ero tranquilla e beata.
Poi alle 16 Le prime 30 gocce di minians per l'agitazione e alle 17 le ultiime 30 goccine.
E pensate che la mia vita e cosi da7 anni.
Inserito:  29 Ago 2018 13:55
Piacere di conoscerti Cri, io è tutta la vita che combatto e non sono più una ragazza. Forza, dobbiamo armarci di coraggio. Quando vuoi noi siamo qui a leggerti.