Prima di partecipare leggi le Regole del Forum
»Utente: »Password:   Auto-login 
Inserito:  23 Ott 2019 09:22   Ultima modifica di: admin
Sono stefano 40 anni 2 tentativi di suicidio di cui 1 mi ha arrecato danni permanenti a 1 mano reciso nervi dopo ricovero in psichiatria ho avuto 1 diagnosi infausta peggiore di quello che credevo disturbo bipolare e borderline ho provato con vari tipi di farmaci tutto inutile.guarire e 1 eufemismo non si guarisce da questa malattia se ce la si fa si sopravvive e proprio qui sta il punto quanto si puo resistere in 1 vita che non senti tua in costante affanno i cui la morte e la tua compagna quotidiana.
Stanco dei dottori schifato dagli psicofarmaci sono solo peggiorato 1 angoscia continua perche noi malati non possiamo morire se questa vita non ci appartiene perche procurarci ulteriore dolore dov'e la coscienza umana in un mondo in cui tanto se no giri sarai sempre un emarginato uno problematico un invalido
Quanta sofferenza ancora dobbiamo accumulare ancora prima di poter abbandonare 1 vita infausta
1 particolare ringraziamento a tutti gli psichiatri che illudono le persone con robaccia chimica rendendoli ancor di piu automi invece di venire incontro ai malati
Vorrei poter decidere io della mia vita quando terminarla ma si fa esatto conyrario generando non morti che senzo ha vivere in 1 inferno 24 ore su 24
Grazie alle leggi che inchiodano le persone a trovare metodi e soluzioni dolorose per sfuggire all inferno in terra
1 sfogo da 1 persona che le ha provate tutte.
Stefano xxxxxxxx
Inserito:  23 Ott 2019 21:21
Ciao Stefano, mi dispiace per quello che stai passando, se qualche volta ti va di parlare, sono qui.
Vivere con queste problematiche non è facile, è una sfida ogni giorno, è estenuante. E l'angoscia è doppia perchè non c'è qualcosa che possa aiutare o risolvere il problema.
Ti sono accanto
Inserito:  24 Ott 2019 06:14
Ciao christie tu da quale male oscuro sei dilaniata
Si in questo momento sono propenso al dialogo e mi e piaciuta la tua risposta diversa da tante altre evidente che conosci la patologia spero tu nn ne sia affetta raccontami di te
Inserito:  24 Ott 2019 12:06   Ultima modifica di: christie
Io ho un problema di depressione, aggravato dall'ipocondria. Avevo avuto una fase di tranquillità da questo punto di vista ma da un paio di mesi l'ipocondria è tornata più pressante, da farmi sclerare di brutto, a ridurmi uno straccio. Ogni giorno sto lottando contro questa mente che mi dice che chissà quali malattie ho. E questo peggiora lo stato depressivo in cui sono caduta. Sono sempre triste, non riesco a sorridere e sono sempre in tensione. Vorrei tanto un po' di serenità mentale.
La mente è qualcosa il cui equilibrio è fragile
Inserito:  24 Ott 2019 15:44
Spero per te che le cose miglioreranno
La depressione la conosco bene la vivo ogni maledetto giorno l ipocondria credo sia sopraggiunta con la depressione
Be quando si sta male si e chiaramente piu vulnerabili
Ho conosciuto tante persone che stavano male in ospedale colpisce chiunque io so che in parte la mia e di forma ereditaria ho padre che soffre di depressione e 1 zio che si e buttato sotto un treno alla stazione centrale di milano quando avevo 20 anni era disperato voleva farla finita e l ha fatto nel modo piu violento non so cosa ci riservera il domani io posso dire di aver lottato a denti stretti e sto continuando a farlo ma e una partita impari non mi hai detto la tua eta magari non vuoi pero per esperienza posso dirti che se presa in tempo ci sn piu possibilita di cavarsela
Inserito:  24 Ott 2019 18:30   Ultima modifica di: christie
Ciao Stefano, auguro anche a te che la situazione migliori. Ti prego non mollare, lo so che è un malessere orribile e che la comprensione è quasi nulla. Vorrei tanto un po' di comprensione o conforto ma chi non l'ha sperimentato non sa cosa significa.
Io compio 44 anni il prossimo mese, questa situazione si trascina da quando ero adolescente, una decina di anni fa ho fatto psicoterapia, sembrava che stavo meglio, poi delle difficoltà economiche hanno riportato tutto alla luce e ha azzerato la psicoterapia.
La componente ereditaria ha il suo peso, ci sono anche eventi esterni che ti fanno stare male? Mi dispiace tanto per lo zio, quanto deve aver sofferto.
Mia madre ha avuto la depressione, ma ci sono degli eventi che mi hanno segnata. Spesso mi chiedo da dove derivi l'ipocondria. Ho iniziato da un mese una psicoterapia perché non riesco a risalire. Arrivo alla sera che sono a pezzi, perché cerco di tenere a bada i pensieri.
Inserito:  25 Ott 2019 08:47
Viviamo il presente cara tanto il domani nn lo conosciamo alla gente al nn capire ormai sn abituato nn cerco piu comprensione e inutile cercarla si sta ancora peggio meglio essere obiettivi e capire che il mondo gira cosi nn aspetta nessuno figurati chi sta male se si perde lo scudo si e nella merda fino al collo
Inserito:  25 Ott 2019 13:24   Ultima modifica di: christie
Grazie per la tua frase "vivere il presente", mi sforzo di farlo, ma una parte di me è proiettata sempre al domani e nel lottare per risolvere almeno qualcosa. Sono una persona molto sensibile e qualche anno fa, in un momento di grande difficoltà, ho capito che le persone sono degli squali e se qualcuno chiede qualcosa non è per aiutare ma per sparlare.
Come stai? Di cosa ti occupi?
Al momento cerco di vivere le giornate una alla volta, non posso pensare al futuro, altrimenti vado in tilt.
Inserito:  25 Ott 2019 16:43
Maluccio il mio meraviglioso peloso mi tiene aggrappato cn le unghie a questo mondo spero di resistere alle giornate o meglio alle notti piu buie per lui
Sono invalido 100% prendo pensione per me sarebbe impossibile solo pensare di lavorare il livello della malattia e altamente invalidante peggiorata con gli anni.facevo sport ero attivo sessualmente lavoravo col tempo la malattia si e portata via tutto felice di averli vissuti quei periodi ce chi nn ha neanche queste piccole gioie quel poco l ho vissuto intensamente
Nn ti aspettare granche dagli altri ognuno ha i suoi demoni da combattere normale che cerchi sfogo e comprensione ma nn si puo pretendere da chi nn vuole o nn puo sono argomenti per persone mediamente intelligenti e la stupidita ormai e dilagante nn e 1 mondo per persone profonde meglio stupidi nn si soffre lo dice la societa in cui viviamo
Inserito:  25 Ott 2019 16:59
Scusa nn ho risposto agli eventi esterni sicuramente si problemi adolescenziali acne importante e il vivere in 1 famiglia disfunzionale ma non tali da determinare 1 patologia cosi invalidante il fattore genetico per quanto mi riguarda e predominante
Inserito:  26 Ott 2019 07:39   Ultima modifica di: christie
Hai un cane? I cani sono meravigliosi, il mio è morto l'anno scorso, era anziano, adesso ho un gatto, I gatti sono più schivi ma mi fa tanta compagnia. Spero che il tuo cane possa darti tanta forza.
Io ho vissuto qualche periodo sereno, spero un giorno di poter avere un po' di serenità o che almeno i pensieri non mi torturano. Purtroppo è così, è un mondo dove c'è tanta superficialità e apparenza. C'è l'ignoranza, la cosa terribile è che gli ignoranti si sentono intelligenti.
Oggi la scienza ha fatto passi da gigante in tante cose ma la depressione e tutto ciò che c'è intorno, restano ancora difficili da capire, la cosa peggiore è che non puoi parlarne.
La persona è qualcosa di fragile, rovinare un equilibrio è più facile di quello che si pensa