Prima di partecipare leggi le Regole del Forum
»Utente: »Password:   Auto-login 
Inserito:  24 Nov 2020 14:17
Mi chiamo Marco fin dalle Elementari mi comportavo come un bullo ma alle medie le cose sono cambiate pensavo che era giusto soffrire in quel modo diverse volte avevo pensato al suicidio
Poi un all'inizio delle superiori vedevo i miei compagni che mi toccavo insomma mi salutavano ogni volta ricordavo il periodo delle medie quando mi toccavano ma una volta finite le superiori mi sono recluso dentro la mia camera non esco quasi mai pensavo che era giusto non mi lamentavo ma quando pensavo quando riflettevo sentivo un dolore al petto che non svaniva ancora oggi sento quel dolore non c'è la faccio più
Se non fosse per i miei sarei già morto io sto cercando di cambiare ma non riesco
spesso venivo preso di mira per il mio corpo debole insomma sono alto 170 però peso 40 chili sto provando ma non ci riesco proprio non ci riesco
solamente scrivere in questo sito solamente esprimere i miei pensieri mi fa male
ora sto pensando solo alla morte penso che dopo la morte tutte questi pensieri tutte queste emozioni scompaiono restando solamente la felicità sono stanco veramente stanco
scusate per la grammatica ma quando scrivo esprimendo la mia opinione non ci penso mai
Inserito:  24 Nov 2020 14:21   Ultima modifica di: Marck
aggiungo che pensavo di essere forte pensavo di riuscirci ma in realtà sono un codardo che non riesce a vivere come gli altri un codardo troppo sensibile inoltre penso di aver perso del tutto la fiducia in me stesso
Non penso che tornerò ma più in questo sito solamente parlarne solamente pensarci mi fa male
Mi vergogno anche del mio corpo sono andato anche dal nutrizionista ma niente qualsiasi cosa io assuma non ingrasso ormai penso di essere solo un debole
Inserito:  26 Nov 2020 13:13
ciao,secondo me non è codardo chi riesce a guardarsi dentro e parlare dei suoi errori, e lo stai facendo...
penso che raccontare di te, qui,  potrebbe aiutarti e farti trovare anche degli amici, seppur virtuali, visto che non ne hai nella vita reale.
Coraggio Marck