Prima di partecipare leggi le Regole del Forum
»Utente: »Password:   Auto-login 
Inserito:  24 Feb 2021 12:33
Dall'esterno appare tutto perfetto , moglie , 2 figlie , casa , lavoro ....... ma sono stanco di tutto , alla mattina mi sveglio con l'ansia , la paura e me la porto dietro fino a esaurimento , fino a che arriva la sera . Poi una volta alla settimana vado dalla psicologa , ma eccomi qui , da quasi tre anni , a essere svogliato della vita , svogliato di tutto . Io non cerco nulla , non ho entusiasmo per niente e ho una dipendenza a cercare rassicurazioni da amici . Ma ora non ho nemmeno voglia di chiamare nessuno , mi piacerebbe che mi succedesse qualcosa tipo un infarto e tutto finisca . La psicologa mi fà scrivere i miei pensieri , io scrivo e non ne parlo con nessuno , ma ho dentro un malessere che non mi lascia tregua
Inserito:  24 Feb 2021 13:14
Benvenuto tra noi diusty, qui come sai possiamo comunicare scrivendo dei nostri pensieri e delle nostre difficoltà. Io so che con il covid tutto è peggiorato, soprattutto per noi che soffriamo di ansia e/o di depressione. Io vivo con l'ansia cronica, sono in cura con farmaci, ma questo periodo è veramente difficile. Se hai voglia scrivi, io ci sono e come dico a tutti e anche a me stessa coraggio.
Inserito:  24 Feb 2021 14:47
Ciao Camelia , grazie per la risposta . Si ho bisogno di parlarne , sono in uno stato in cui mi sono lasciato andare e non trovo la forza di rimettermi in gioco , ho solo pensieri tristi e demotivanti . E tu ?
Inserito:  24 Feb 2021 14:49
io mi chiedo , ma non sarebbe piu' facile farla finita che lottare senza successo per tornare normale ? Se uno è come me , debole , non se ne esce dalla depressione , nonostante i tentativi che ho fatto , alla fine sono qui
Inserito:  25 Feb 2021 17:10
Ciao diusty, ho fatto tante terapie ma non hanno risolto granché, ho sofferto e ancora adesso convivo coi miei pensieri tristi e demotivanti come dici tu, ciclicamente passo tre giornate a letto in preda alla sofferenza più nera, poi mi rimetto in piedi, fino alla crisi successiva. Nonostante tutto cerco di vivere con rassegnazione e paradossalmente è proprio questa che mi tiene in vita. Non pensare di farla finita, non è giusto per noi stessi e i nostri cari, anche se credimi conosco bene il pensiero che fa pensare di mollare. Io sono la prova vivente che non guarirò mai e che nella vita ho provato più dolori che piaceri ma cosa mai debbo fare di più di quel che ho fatto? Dai forza, un passo dopo l'altro viviamo le nostre giornate, a presto, se vuoi.